Trofeo d’Autunno – #6: a Rottanova di Cavarzere Visinelli e Teso in luce

Comunicato stampa

Terza affermazione per l’emiliano Rafael Visinelli, portacolori del team veronese Bottecchia Factory, nel 29^ edizione del Trofeo d’Autunno di mountain-bike svoltasi domenica a Rottanova di Cavarzere, in provincia di Venezia. Si è imposto in occasione del 23° Gran Premio Tra l’Adige e Gorzone organizzato dalla Mtb Tuttinbici con la regia di Graziano Garbin e Luciano Martellozzo e la collaborazione del Comitato Cittadino di Rottanova.

Prima di dare il via alla gara, alla quale hanno partecipato 330 atleti, sono stati premiati il campione paralimpico Michele Pitacolo ed il beniamino di casa Nicholas Pettinà. Quest’ultimo al rientro alle coree dopo un lungo periodo di inattività per un intervento chirurgico.

Subito dopo la partenza al comando si è portato un quartetto composto dallo stesso Visinelli, da Chiarini, Dei Tos e Carraro. I battistrada hanno mantenuto il vantaggio sugli avversari ma al suono della campana dell’ultimo giro l’alfiere del Bottecchia Factory Team ha premuto ulteriormente sull’acceleratore accumulando circa 20″ su i tre compagni di fuga. Rafael Visinelli, classe1985, non ha avuto problemi e si è presentato tutto solo sotto lo striscione d’arrivo. Vittoria quest’ultima che nel 29° Trofeo d’Autunno è andata ad aggiungersi a quelle centrate nella prima tappa di Motta di Livenza (Treviso) e nella terza di San Stino di Livenza (Venezia). Alle sue spalle, con un ritardo di 19″15 il mantovano Riccardo Chiarini (Team Nob Selle Italia) e di 19″74 per il veneziano Tiziano Carraro (Team Venice Cycles).

0b7307a9-af40-44f3-bc47-15b243be99e3

Tra le Donne affermazione della “solita” veneziana Alessandra Teso (Sorriso Bike Team) che ha centrato la quarta vittoria consecutiva nel Trofeo d’Autunno 2017 dopo che si era imposta nella terza prova (a San Stino di Livenza), nella quarta (a Portoviro) e nella quinta (ad Adria). Particolarmente sfortunata la trevigiana Noemi Pilat che per una caduta è stata costretta ad abbandonare la gara e al ricovero in ospedale per la sospetta frattura della scapola.

623612ef-3348-45d9-86d3-07bc4a1cfca4

Tra gli Under 23, invece, successo del trevigiano Simone Segat (Cube Crazy Victoria Bike) che ha preceduto di pochissimo il veneziano Federico Tauceri (Salese Factory Team) e quindi il vicentino Eddy Zordan (Team Damil-GT Trevisan).

Ancora una vittoria tra gli Junior per il promettente veneziano Ramon Vantaggiato. Il portacolori del Team Velociraptors di Torre di Mosto ha accumulato il terzo successo nel Trofeo d’Autunno precedendo il compagno di scuderia Alessandro Berton ed il trevigiano Raffaele D’Incà.

Vincitori delle altre categorie sono stati i trevigiani Luca Bettin (Industrial Forniture Moro Trecieffe), tra gli Allievi del 2° Anno e Gianni Vazzola (Cube Crazy Victoria Bike), tra gli Allievi del 1° Anno; la veneziana Arianna Tavella (Velociraptors), tra le Allieve; i bellunesi Samuele Mazzucco (Cicli Agordina), tra gli Esordienti del 2° Anno e Gabriele Mazzucco (Bettini Bike), tra gli Esordienti del 1° Anno e Gloria Carretta (Bike Tribe Salgareda), tra le Esordienti; il trevigiano Gianluca Giraldin (Bike Pro Action), tra i MasterElite; il rodigino Sebastiano Foschini (Porto Viro), tra i Master-1; il pordenonese Andrea Tonel (Team Friuli Sanvitese), tra i Master-2; il trevigiano Nicola Terrin (Spezzotto Bike Team), tra i Master-3; il padovano Davide Battistello (San Bortolo), tra i Mastr-4; il veneziano Giorgio Padoan (Salese Factory Team), tra i Master-5; ed i padovani Gianni Manfrin (Team Estebike), tra i Master-6 e Giampietro Garofolin (Colli Euganei), tra i Master-7+.

Ad assistere alla gara e a premiare i protagonisti il consigliere benemerito della Federciclismo del Veneto, Italo Bevilacqua ed i presidenti dei Comitati Provinciali di Venezia e di Rovigo, Gianpietro Bonato e Franco Pittalis.

Domenica 22 ottobre settimo e ultimo appuntamento con il Trofeo d’Autunno 2017 a Sant’Anna di Chioggia (Venezia) curato dal Sorriso Bike Team presieduto da Alessandro Crivellari e diretto dalla famiglia Baldin. La competizione sarà valida per il Campionato Provinciale di Venezia delle varie categorie.

ELITE: 1. Rafael Visinelli (Bottecchia Factory Team) in 1h20’01″54; 2. Riccardo Chiarini (Team Nob Selle Italia) a 19″15; 3. Tiziano Carraro (Team Venice Cycles) a 19″74; 4. Andrea Dei Tos (Cicli Olympia) a 22″49; 5. Christian Pallaoro (Olympia Cicli Andreis) a 2’14″11.

UNDER 23: 1. Simone Segat (Cube Crazy Victoria Bike) in 1h22’16″38; 2. Federico Tauceri (Salese Factory Team) a 80/100; 3. Eddy Zordan (Team Damil-GT Trevisan) a 5″12; 4. Daniel Favaro (Cycling Team Friuli) a 3’22″21; 5. Andrea Dalla Pria (Team Rudy Project – XCR) a 4’39″10.

DONNE UNICA: 1. Alessandra Teso (Sorriso Bike Team) W2 in 1h11’19″21; 2. Ylena Colpo (Team Estebike Zordan) W2 a 33″42; 3. Cinzia Sartori (Euganea Bike) W2 a 2’02″98; 4. Monica Santello (MG.K Vis-Somec-LGL) W1 a 4’02″19; 5. Stefania Rrdmann (Sorriso Bike Team) W1a 6’43″84.

JUNIOR: 1. Ramon Vantaggiato (Team Velociraptrors) in 1h03’51″09; 2. Alessandro Berton (id) a 34″04; 3. Raffaele D’Incà (Cube Crazy Victoria Bike) a 2’21″00; 4. Cristian Giusti (Team Velociraptrors) a 2’29″01; 5. Gabriele Bollettin (Cicli Olympia) a 3’48″17.

www.federciclismo.it

IT - 728x90

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here