Trofeo d’Autunno – #4: Pavarin e Teso a Porto Viro

Comunicato stampa

Si impongono nella quarta prova valida per il Trofeo Wind – Vittorie di Federico Tauceri e Noemi Pilat tra gli Under; Ramon Vantaggiato tra gli juniores, Cristian Bernardi, Gianni Vazzola ed Antonia Berto tra gli allievi.

d19b9eb3-c870-40e3-b102-16e203a7f2ff_medium_p

Netto successo dell’ex professionista rodigino Marcello Pavarin, alfiere del team veronese Bottecchia Factory Team e dell’irriducibile master veneziana Alessandra Teso (Sorriso Bike Team) nella quarta prova del 29° Trofeo d’Autunno valida per il Trofeo Wind e svoltasi domenica a Porto Viro, in provincia di Rovigo. Si sono imposti al termine di una gara molto bella e spettacolare alla quale hanno preso parte, nonostante la concomitanza di altre gare del fuoristrada, oltre 300 concorrenti. La competizione, organizzata dal Gruppo Sportivo Porto Viro e al “giro di boa” del Circuito articolato in sette tappe, si è svolta su un circuito di oltre 8 km con fondo drenante e sabbioso e arrivo nel desolante scenario ma ricco di ricordi della “Pista dei Pini” di proprietà della Curia.

Subito dopo la partenza la coppia del Bottecchia Factory Team, composta da Rafael Visinelli e lo stesso Marcello Pavarin, si è portata di prepotenza al comando costringendo gli avversari all’inseguimento. Alle loro spalle Carraro insieme a Dei Tos, Rossi e gli under Tauceri e Segat. Al terzo giro la svolta della gara: Visinelli per un problema tecnico è stato costretto a mollare e a lasciare campo libero al compagno di squadra che si è presentato al traguardo tutto solo meritandosi gli applausi del pubblico.

Tra le Donne la “solita” Alessandra Teso si è resta protagonista di una gara solitaria che non ha lasciato scampo alle avversarie. Chi sta continuando a stupire, soprattutto tra gli addetti ai lavori, nel Trofeo d’Autunno 2017 è lo junior Ramon Vantaggiato (Velociraptors) che, però, questa volta ha dovuto faticare più del solito per liberarsi della compagnia di Giusti, D’Incà e Berton. Ma quando il corridore del club di Torre di Mosto ha pigiato sull’acceleratore ha staccato di oltre 1′ gli avversari. Con questo successo la giovane promessa dell’Xc veneta ha dimostrato di puntare fermamente a conquistare la classifica finale del 29. Trofeo d’Autunno.

Vincitori delle altre categorie sono stati Federico Tauceri (Salese Factory Team) e Noemi Pilat (Cube Crazy Victoria Bike), tra gli Under; Cristian Bernardi (Mtb Club Gaerne), Gianni Vazzola (Cube Crazy Victoria Bike) ed Antonia Berto (Doni 2004), tra gli Allievi; Gerardo Artusato (Musile), Nicolò Callegaro (Strabiuzzo) e Gloria Carretta (Bike Tribe Salgareda), tra gli Esordienti; mentre tra i Master si sono registrate le affermazioni di Nicola Marson (Sorriso Bike team), Mirko Furlan (Adria Bike), Andrea Tonel (Team Friuli Sanvitese), Nicola Terrin (Spezzotto Bike Team), Riccardo Paesanti (Sorriso Bike Team), Roberto Morandin (Bike Club 2000 ItalianJet); Gianni Manfrin (Estebike Zordan), Giampietro Garofolin(Colli Euganei).

Domenica 8 ottobre quinto appuntamento con il Circuito (che assegna anche i Trofei dedicati al ricordo di Luca Zambenedetti, Mauro Santello e Fabio Basso) ad Adria, sempre nel rodigino, con la Granfondo preparata dalla benemerita Mtb TuttinBici di Luigi Giribuola.

OPEN: 1. Marcello Pavarin (Bottecchia Factory Team) El in 1h10’07″257; 2. Tiziano Carraro (Team Venice Cycles) El a 53″508; 3. Andrea Dei Tos (Cicli Olympia) El a 59″686; 4. Mattia Rossi (Torpado Sudtirol Mtb Pro Team) El a 1’08″266; 5. Federico Tauceri (Salese Factory Team) Un a 1’10″138; 6. Simone Segat (Cube Crazy Victoria Bike) Un a 1’40″776; 7. Nicolò Zoccarato (Teal Lapierre Trentino-Alè) Un a 3’11″568; 8. Marco Pasin (Salese Factory Team) El a 3’24″407; 9. Nicola Dalto (Trivium Froggy Team) El a 3’26″139; 10. Marco Quagliardi (Bottecchia Factory Team) El a 3’29″243.

DONNE UNICA: 1. Alessandra Teso (Sorriso Bike Team) W2 in 1h01’13″495; 2. Noemi Pilat (Cube Crazy Victoria Bike) Un a 2’09″589; 3. Monica Santello (MG.K Vis Somec) W1 a 4’04″343; 4. Stefania Eerdmann (Sorriso Bike Team) W1 a 5’35″759; 5. Catia Carretta (Bike Tribe Salgareda) El a 7’57″751; 6. Lucia Gazzetta (Porto Viro) Ews a 8’31″433; 7. Arianna Selvatico (Ciclo Delta 2.0) W2 a 9’43″397; 8. Anna Favaron (Sant’Eufemia) W2 a 14’20″766.

IT - 728x90