Tolti i veli alla GimondiBike 2016

Comunicato stampa

La Tenuta Beloardo a Iseo ha ospitato questa mattina la conferenza stampa di presentazione della 16a GimondiBike, la prestigiosa gara internazionale MTB in programma a Iseo (BS) il prossimo 25 settembre.

img_6856

Domenica 25 settembre a Iseo si svolgerà la GimondiBike Internazionale 2016. La sedicesima edizione della prestigiosa corsa MTB Internazionale è stata presentata questa mattina alla Tenuta Beloardo.

Alla conferenza stampa indetta dalla Gimasport di Beppe Manenti e dalla famiglia Nulli hanno partecipato numerosi tra amici, sponsor, giornalisti, appassionati e addetti ai lavori.

Una manifestazione che ogni anno richiama centinaia di appassionati biker e campioni delle ruote grasse. Un evento che oltre che importante da punto di vista sportivo, rappresenta un volano di promozione turistica, nonché un veicolo di scoperta delle bellezze naturalistiche, storiche e artistiche di una terra unica come la zona della Franciacorta e del Lago d’Iseo. Sulla scia del successo di “The Floating Piers”, la GimondiBike torna a riaccende i riflettori e l’interesse internazionale su questo meraviglioso lembo di territorio italiano. “Eventi come la GimondiBike sono l’ideale per valorizzarli e attirare turisti nella nostra provincia”, ha confermato Andrea Ratti, che ha partecipato alla presentazione in rappresentanza della Provincia di Brescia.

“Dopo la Land Art di Christo, arriverà la Sport Art della GimondiBike”, ha simpaticamente commentato Alberto Montini, Assessore allo sport del Comune di Iseo, continuando a porre l’accento sull’importanza di questo evento.

A fare gli onori di casa, oltre alla famiglia Nulli, con in testa Nino, che con il Gruppo Nulli sono da 16 anni i main sponsor dell’evento: “Più che uno sponsor mi considero parte dell’oragnizzazione. È una grande passione. La GimondiBike è diventata qualcosa di imprescindibile nella mia vita e in quella di tanti miei amici”, ha spiegato Nino Nulli.

Il vice presidente nazionale della Federazione Ciclistica Italiana Michele Gamba ha invece sottolineato i meriti del Comitato Organizzatore per la capacità di organizzare un evento di così alto livello.

La partenza della GimondiBike è fissata per domenica 25 settembre alle 10,30 da Viale Repubblica, nel cuore cittadino di Iseo. Confermato il tracciato dello scorso anno: 40,5 km con un dislivello totale di 1000 metri. Confermati anche i suggestivi passaggi dal Castello di Passirano, dal Castello di Bornato e dalla frazione di Calino con lo sfondo di Palazzo Maggi. Cruciale, come sempre, la Cronoscalata della Madonna del Corno, un tratto cronometrato, su uno dei punti più caratteristici e impegnativi del percorso che alla fine regalerà una vista mozzafiato sulle Torbiere, la Franciacorta e il lago d’Iseo e fungerà anche da trampolino di lancio per coloro che nutriranno ambizioni di vittoria.

L’ExpoGimondiBike sarà allestito in Viale Europa. Numerose anche le iniziative collaterali, già a partire dalla giornata di sabato 24 settembre quando avrà luogo la distribuzione dei pacchi gara. Nel pomeriggio sempre del sabato verrà riproposta la GimondiBike Baby, manifestazione rivolta ai piccoli ciclisti tesserati di età compresa tra i 7 e i 12 anni. Ci saranno anche una batteria promoziona ed una dedicata ai ragazzi  affetti da Sindrome di Down. Poi ancora il Party in Graziella e una manifestazione di strider (biciclette senza pedali) per tutti i bambini di età compresa tra i 18 mesi ed i 5 anni organizzata da Sportland, quest’ultima la domenica dalle ore 11 alle 14.

Quindi ci sono tanti motivi per non mancare nel weekend del 24 e 25 settembre a Iseo per la 16a GimondiBike Internazionale. Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati MTB e non solo.