Start Cup MTB, la Conca d’Oro incorona Risatti e Baricchi come vincitori finali

Comunicato stampa

Atto conclusivo al cardiopalma per la Start Cup MTB, che a Odolo (BS) ha celebrato l’ultima tappa di questa edizione. Doppietta per il Chero Group Team Sfrenati nella classifica a tempo. Nicola Risatti vince tra Under 40 nonostante un incidente il giorno prima della gara. Giuseppe Baricchi (Over 40) firma il sorpasso decisivo sulle ultime rampe del circuito. Venerdì 5 giugno a Pomponesco la cerimonia di premiazione.

Baricchi - Pomponesco

La Conca d’Oro Bike, ultima tappa della Start Cup MTB, ha regalato emozioni per cuori forti. Sono le due facce della medaglia della classifica a tempo: suspense fino all’ultimo rettilineo, e la sensazione – per i migliori – di aver firmato un’impresa, dimostrandosi non solo in grado di aver portato a termine tutte le tappe, ma affermandosi come i più costanti in ogni situazione climatica e su ogni terreno. La gara, vinta dal bresciano Daniele Mensi dello Scapin Soudal Pro Racing Team davanti a Cristian Cominelli (Titici LGL Factory Team) e Alexey Medvedev (Reparto Corse Polimedical Calvi Network), ha sancito il successo finale nel circuito di Nicola Risatti (Under 40) e Giuseppe Baricchi (Over 40), che firmano una straordinaria doppietta per il Chero Group Team Sfrenati.

Giuseppe Baricchi era segnalato in evidente rimonta: ottavo dopo il debutto alla Bardolino Bike, dalla GF Tre Valli ha cominciato una straordinaria rimonta che lo ha portato a sopravanzare Massimo Torboli (Team BSR) nell’ultima tappa. A dividere i due Over 40 solo 1’20’’ a favore di Baricchi, un nulla considerato che il tempo complessivo sfiora le dieci ore! Sul terzo gradino del podio si accomoda Luciano Botti dell’ASD Sessantallora, che invece è riuscito a respingere l’assalto di Aronne Signorotto (Team Extreme Bike Competition).

Forse la vittoria più pronosticabile alla vigilia era quella di Nicola Risatti: con mezzora di vantaggio sul secondo, il successo finale tra gli Under 40 era solo una formalità. La prima piazza invece non è mai stata così a rischio come nella Conca d’Oro Bike, nemmeno nelle quattro tappe che l’hanno preceduta, quando il gap era più striminzito. Il trentino ha finito la gara al diciannovesimo posto- su oltre 850 partenti – ma all’arrivo balzava immediatamente all’occhio la vistosa fasciatura alla gamba sinistra. “Nemmeno pensavo di non partire oggi! Ieri (sabato, ndr) mi sono ferito appena sotto il ginocchio, e di pomeriggio mi sono ritrovato al pronto soccorso per farmi mettere dei punti di sutura” – racconta Risatti. “Non volevo però mollare sul più bello e ho deciso di partire lo stesso, col solo obbiettivo di finire la gara. Mal che vada si sarebbero scuciti i punti, mi sono detto!”. Tanto di cappello al trentino per aver trasformato in eroico un finale dai contorni potenzialmente drammatici. Al secondo posto risale Lorenzo Bedegoni, compagno di squadra del vincitore, che sorpassa il ragazzo dell’MTB Franciacorta Capriolo Giovanni Gilberti per una manciata di secondi.

La prova di Risatti ci da lo spunto per un sincero e doveroso applauso agli all finisher della Start Cup MTB. Che si affronti una gara puntando alla vittoria o con l’intenzione di portarla a termine prima che si chiuda il pasta party, la regola per entrare nella cerchia dei finisher resta la stessa: tagliare sempre e comunque la linea d’arrivo. E in questa edizione ci sono riusciti in ben cinquantasette!

Finisher – e ovviamente i primi delle due classifiche – saranno premiati nella serata conclusiva della Start Cup MTB, che si terrà a Pomponesco (MN)venerdì 5 giugno, al termine della gara serale organizzata dal GS Rosa.

Le classifiche definitive su www.startcupmtb.com e sulla pagina Facebook Start Cup MTB.

IT - 728x90