Rally di Romagna, partenza col botto

Comunicato stampa

Boom di iscrizioni per la rassegna di Riolo Terme: si va verso il record di partecipanti? E intanto la Coop Reno rinnova la sponsorizzazione: “Orgogliosi di aver creduto in questa manifestazione”.

RALLY DI ROMAGNA01

Si chiama Massimiliano Piceni (classe 1976) il primo iscritto al Rally di Romagna “Gyproc Saint Gobain”, la rassegna ciclistica che, dal 1° al 5 giugno 2016, trasformerà Riolo Terme nella capitale italiana della mountain bike.

Il signor Piceni è il primo di un nutrito gruppo di biker che, giocando d’anticipo, si è assicurato un pettorale per la prestigiosa “cinque giorni” riolese: “Le iscrizioni sono partite alla grande – spiega il presidente del Romagna Bike Grandi Eventi Stefano Quarneti – dopo pochi giorni dall’apertura, avevamo già una settantina di iscritti, un dato di gran lunga superiore rispetto all’andamento degli anni passati. Speriamo sia l’avvisaglia di un’edizione destinata a battere tutti i record”.

Presenti, come sempre, i più titolati interpreti della disciplina, anche se gli organizzatori quest’anno rivolgono un particolare invito anche ai semplici amatori, coloro cioè che, senza alcuna velleità agonistica, non vogliono rinunciare al piacere di una passeggiata in mezzo a scenari naturalistici di formidabile bellezza. Una linea molto apprezzata anche da Gilberto Bianchini, responsabile della Coop Reno, uno degli sponsor storici della manifestazione: “Quando gli organizzatori ci hanno presentato, ormai tanti anni fa, il senso di questo progetto, abbiamo subito capito che questa manifestazione, che non è solo sportiva, meritava tutto il nostro impegno. Un’intuizione che, nel corso degli anni, è diventata certezza, tanto è vero che il nostro sforzo è sempre cresciuto. Oggi – prosegue Bianchini – siamo orgogliosi di aver creduto in questa sfida perché il Rally di Romagna, in questi ultimi anni, è cresciuto nel segno di quei valori che, in fondo, rappresentano gli aspetti fondanti del sistema cooperativistico: la solidarietà, il senso di aggregazione, il rispetto per l’ambiente. Siamo partner di una manifestazione che, sul piano tecnico, ha ormai assunto una valenza interregionale, ma soprattutto siamo partner di un progetto globale finalizzato alla valorizzazione dell’ambiente. Il nostro impegno – conclude Bianchini – è rivolto soprattutto alle nuove generazioni, per le quali, ad ogni edizione, organizziamo iniziative ad hoc, coinvolgendo le scuole del comprensorio faentino. Insomma, Coop Reno è orgogliosa di sostenere il Rally di Romagna e sicuramente rinnoverà il suo sforzo anche negli anni a venire”.

(Photo credit: Newspower)