Rally di Romagna, lo spagnolo Marza domina la prima prova

Comunicato stampa

A Riolo subito scintille tra i big. Chiara Mandelli domina la gara femminile e domani la Gran Fondo (col Ct Cassani) che assegna il titolo regionale della Federazione.

Bedos Pau Marza

E’ iniziata oggi a Riolo Terme la “cinque giorni” consacrata al ciclismo con la tappa prologo del 7° Rally di Romagna di mtb. Il successo della frazione è andato allo spagnolo Bedos Pau Marza (Megabici), che ha coperto i 14 chilometri del tracciato in 35 minuti e 31 secondi alla media di 23,65. Il biker iberico ha preceduto di 11 secondi Rodrigo Gomes (Cancer Free) e il portacolori del Team Todesco Claudio Segata, distanziato di quasi un minuto. A completare la top-five Alessandro Dalsass (Corsetti Asd) e Francesco Gaffuri (Asd Bindella).

Tra le donne, invece, primo posto per la 44enne Chiara Mandelli (Team Spacebikes), che ha letteralmente dominato la sua corsa infliggendo un distacco di un minuto e 37 ad Elisa Gastaldi (Team Passion Faentina) e di un minuto e 50 secondi a Barbara Pavani (Imola Bike).

Domani, intanto, la rassegna vivrà uno dei suoi momenti clou con la disputa della Gran Fondo “Resolv Bike” – Vena del Gesso, valida come Campionato Regionale Gran Fondo della Federazione Ciclista Italiana. Ad abbassare la bandierina a scacchi un ospite d’eccezione: il commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo Davide Cassani.