Pillole di tecnica




I consigli sulla meccanica ormai su internet si sprecano. Ben consci di questo, abbiamo comunque messo insieme quelli che possono essere i più utilie che, così raggruppati insieme, possono tornare utili al momento giusto. Ovviamente questa è solo una prima parte.

 

 Coperture

Se si usano le camere d’aria le pizzicature sono sempre in agguato. Noi crediamo che possano accadere solo su un sentiero ma non è così. Una camera d’aria può essere pizzicata anche nella nostra “officina” di casa, quando stiamo, ad esempio, montando un copertone. Per questo motivo quando facciamo questa operazione gonfiamo solo leggermente la camera d’aria e spingiamola bene nella sua sede prima di completare il montaggio del copertone. Una volta che abbiamo completamente inserito il copertone sul cerchio controlliamo che la camera d’aria sia ben in sede e poi procediamo al suo gonfiaggio.

Se stiamo, invece, montando un copertone senza camera d’aria ma con liquido sigillante, sarà conveniente insaponarne i talloni. In tal modo il copertone aderirà più facilmente al cerchio senza dover raggiungere necessariamente elevate pressioni di gonfiaggio, che potrebbero anche aumentare la porosità del copertone, favorendo, così, la fuoriuscita del liquido sigillante.

Per una riparazione di emergenza di una foratura di un copertone, nel caso in cui il liquido sigillante non riesca a tapparla e non abbiamo con noi una camera d’aria, potremmo anche utilizzare un elastico e una buona colla. Infatti possiamo spingere un pezzo di elastico all’interno del foro ed incollarne la parte che fuoriesce dal copertone, tagliando la parte eccedente ed aspettando che la colla si asciughi. 

image_6

 Viti e serraggi

Sulle viti degli impianti frenanti si trova già applicato il frenafiletti. Per tutte le altre viti è buona norma applicare sempre sul filetto un buon grasso, che scongiurerà eventuali problemi in fase di smontaggio.

Le chiavi a brugola col tempo potrebbero avere gli spigoli arrotondati per il frequente uso. Se ci accorgiamo di avere qualche chiave in queste condizioni allora sostituiamola. 

 

 Trasmissione

Una catena in cattive condizioni di pulizia e lubrificazione potrebbe avere qualche maglia grippata. Potremmo accorgercene sentendo un rumore fastidioso. In tal caso controlliamone tutte le maglie per verificare quale di essa è bloccata e una volta individuata muoviamola con le mani per farle riprendere il suo naturale movimento. Se non dovessimo riuscirci allora sarà il caso di sostituirla. Il grippaggio di una maglia potrebbe accadere anche per una catena nuova. Infatti se non abbiamo utilizzato una falsa maglia per chiudere la catena è molto probabile che abbiamo montato in maniera scorretta il perno di chiusura. In questo caso si dovrebbe riuscire a risolvere utilizzando lo smagliacatena.

Se improvvisamente ci accorgiamo che la catena salta da un pignone all’altro è molto probabile che si sia rovinato un dente, probabilmente colpito da un sasso. Il dente danneggiato può, comunque, essere raddrizzato esercitando una certa leva con le dovute attenzioni, finchè il dente non ritorna ad essere dritto. Lo stesso può accadere ai denti delle corone, nel qual caso la catena sarà ostacolata nel suo passaggio tra le corone.  

image_6

 

 Posto di guida

Quando si monta un manubrio il modo migliore per centrarlo rispetto all’attacco il più delle volte non è quello di fidarsi dei riferimenti tracciati sul manubrio stesso. La cosa migliore è quella di misurare la distanza tra una sua estremità e il frontalino dell’attacco manubrio e fare in modo che da ambo i lati vi sia la stessa distanza.

Non è tanto semplice stabilire se il manubrio è dritto. Infatti con gli attuali attacchi manubrio non è facile verificarne l’allineamento con la ruota. L’unico modo è quello di osservare ruota e manubrio.  

image_6

Summer Sale wk28 - 728x90  
 
 

Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *