Orobie Cup – #14: Sorisole è di Johnny Cattaneo

Comunicato stampa

Era il favorito di giornata e non ha disatteso le previsioni, a vincere l’ultima gara della stagione è stato il brembano Johnny Cattaneo (Team Wilier) che per il secondo anno consecutivo si dimostra il più forte sul tracciato “stratecnico” di Sorisole. Tra le donne invece si impone, con una gara superlativa, Serena Tasca del team KTM Sthill Torrevilla.

Nonostante la pioggia di questa notte a Sorisole si sono presentati circa 230 biker. Tutti super concentrati per affrontare una delle gare più tecniche dell’intero circuito. Salite impegnative e discese molto molto tecniche sono gli ingredienti di questa manifestazione che rappresenta una sorta di università della MTB.

Il primo a laurearsi, come da pronostico, è stato Johnny Cattaneo che ha saputo regolare tutti i top master del circuito oggi presenti in massa per decretare la fine di questa lunghissima stagione di gare.

CRONACA DELLA GARA MASTER: Partenza della gara master alle ore 9:50 sotto una leggerissima pioggia. Il ritmo dei primi chilometri è davvero elevato. Tutti i biker vogliono arrivare nelle prime posizioni al imbocco della prima impegnativa discesa, resa viscida dalle pioggie notturne. La salita però è sufficientemente lunga per sgranare in maniera significativa il gruppo. A circa 1km dal GPM già due biker hanno 30 secondi di vantaggio sul resto del plotone. Ovviamente sono Johnny Cattaneo e Oscar Lazzaroni. Proprio quest’ultimo in vista dello scollinamento allunga per “vincere il GPM” e prendere in testa la discesa.

Arrivati a circa trequarti di questa prima difficile discesa Johnny Cattaneo attacca Oscar Lazzaroni che non se la sente di seguire l’atleta di Santa Brigida. Il portacolori del team Wilier in pochi chilometri guadagna un importante vantaggio sul biker della Botta Sedrina. A metà Cattaneo passava con ben 45 secondi di vantaggio sul più immediato inseguitore. Dietro alla coppia al comando tutti i migliori atleti del circuito: Giupponi, Testa i compagni del team Pavan Boffelli e Moretti, Finazzi, Villa, Bonacina e via via tutti gli altri.

johnny_cattaneo_sorisole

La gara per l’uomo al comando diventa cosi davvero “facile”. Johnny Cattaneo, dall’alto della sua esperienza, riesce a mantenere la testa della gara senza rischiare nulla chiudendo la manifestazione in 1h26 minuti abbassando il recod della gara, che già gli appartenenva, di 30 secondi. Dopo quattro minuti sul traguardo arriva la coppia del team 2R Bike Store di patron Mario Rota: Andrea Giupponi e Oscar Lazzaroni che tagliano il traguardo in quest’ordine. Negli utlimi chilometri di gara il campione del mondo XC di categoria si è visto raggiungere dal compagno di formazione. Poi con un gioco di squadra si lascia sfilare per permettere al Giuppo di tagliare il traguardo in seconda posizione assoluta ed agguantare il secondo posto nella classifica finale del circuito Orobie Cup.

In quarta posizione giunge Ivan Testa che, nonostante una splendida gara, si vede sfilare proprio all’ultima gara il secondo posto del circuito dallo stesso Andrea Giupponi. Per il fortissimo biker lecchese una terza posizione finale nel circuito supermega meritata: una super stagione per il ragazzo classe 1974 che lo ha visto crescere di gara in gara. Alla fine gli è mancata solo la vittoria assoluta. Chapeau Ivan!!

In quinta, sesta e settima posizione un trio targato Pavan Free Bike, tre Top Master che hanno onorato al meglio questa gara rispecchiando benissimo l’andamento dell’intera stagione. Parliamo rispettivamente di Cristian Boffelli, Stefano Moretti e Michele Bonacina. Tre biker bergamaschi “prestati” ad un team brianzolo che sicuramente hanno dimostrato di essere degli atleti con la A maiuscola.

In ottava posizione altro Top Master del circuito,  Mattia Finazzi del team Becycle. Anche per lui esame di laurea superato brillantemente sul difficile percorso di Sorisole. Arrivare qui nei primi dieci assoluti significa andare veramente forte in salita ma soprattutto in discesa. Mattia sicuramente ha le carte in regola, da qui a poco, di scalare ulteriormente le classifiche (nonostante sia di Cicola!!).

A chiudere la top ten di giornata Marco Villa, dolorante per una caduta subita ieri in allenamento, e il camuno Stefano Rizza. Anche per loro si chiude una stagione ricca di soddisfazioni. Marco Villa chiude la stagione di Orobie Cup in sesta posizione assoluta mentre Stefano Rizza vince la categoria Master 1.

Classifiche complete qui.

IT - 728x90