MTB Garda Marathon, 2.200 mt. adrenalinici!

Comunicato stampa

Le adesioni stanno fioccando a ritmo vertiginoso. Molti dei Biker stanno fremendo per partecipare all’edizione 2017 della MTB Garda Marathon. Poche e mirate sono le varianti ad un percorso che regala sempre grandi emozioni. Saranno 61 km. unici ed indimenticabili con panorami mozzafiato sul Lago di Garda ed il Monte Baldo. Si pedalerà su lunghi ed interminabili sentieri famosi in tutta Europa per un totale di 2.200 metri di dislivello.

Una delle due novità è un logo dedicato con main sponsor il brand Torpado® , brand storico dell’azienda veneta Cicli Esperia e leader in Italia nel mondo della mountain bike (per maggiori informazioni cliccate QUI). Torpado®, in qualità di main sponsor, apparirà in tutta la comunicazione dedicata alla corsa e sarà presente con striscioni pubblicitari in zona partenza ed arrivo. Durante il fine settimana della manifestazione, Torpado® presenterà i propri prodotti e darà la possibilità a tutti di testare la propria gamma, grazie al Bike Test, in programma sia il giorno della corsa, che il giorno della vigilia.

L’altra novità è l’ora di partenza che, rispetto alla passata edizione, è stata anticipata alle 8.30, quindi con un netto stacco da quella della Granfondo Città di Garda, fissata per le 10.30. In questo modo si dovrebbero evitare o limitare problemi di sovrapposizione dei concorrenti dei due percorsi.

La prima salita della Volpara di circa 4,5 km. romperà il fiato dei concorrenti sino ad Albisano. Non ci sarà il tempo per rifiatare e godere della vista che regalerà uno dei più bei terrazzi sul Lago, perché, dopo essere entrati nel Monte Luppia, inizierà il primo giro di giostra con un bel “mangia e bevi” che, transitando dalle località Castei, Loncrino e Le Pradine, porterà ad un altro punto panoramico mozzafiato: Crero.

La lunga salita non sarà ancora finita e dopo circa 12 km. si arriverà a San Zeno di Montagna, altro fantastico terrazzo sul Lago. La strada continuerà a salire fino a Bosco di Lumini dove il percorso della Granfondo Città di Garda devierà per la lunga discesa verso valle all’interno della maestosa Pineta Sperane.

I temerari del Marathon, manterranno la sinistra per continuare, per un breve tratto, la salita verso Prada. Davanti a loro si parerà la famosa salita del Baito dei Santi. Poteva essere un degno GPM, ma si è deciso di puntare ancora più in alto, passando prima dalla valletta della località Cason e successivamente toccando le Pozze di Pralongo ed infine le Malghe Zocchi e Zilone. Lì è stato posto il GPM dedicato a all’indimenticato Alessandro Barilani.

Il panorama da lassù è indescrivibile, con lo sguardo che spazia verso il basso Lago di Garda e con di fronte il Monte Pizzoccolo e le altre montagne del versante lombardo. Ma non ci sarà tempo per contemplare questa meraviglia della natura, perché dalle malghe inizierà il primo tratto di discesa che da Valdabin porterà a Fintanorbole. Si proseguirà fino al bosco di Lumini, dove si ricongiungeranno i due percorsi. La Pineta Sperane farà brillare gli occhi di tutti per la sua spettacolarità, ma il divertimento continuerà ancora quando ci si tufferà nell’immancabile Val dei Molini.

Dalla Pineta Sperane e fino al lungolago di Garda, i due percorsi si riuniranno e tutti i concorrenti potranno continuare a divertirsi pedalando nella suggestiva Val dei Molini ed affrontando l’ultima sfida della Rocca, con le sue salite ed i suoi esaltanti single track.

MTB Garda Marathon invita tutti a visitare la sua pagina Facebook ed il sito ufficiale www.mtbgarda.it per tenersi aggiornati.

IT - 728x90

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here