MTB Emilia Romagna, ecco i vincitori 2017




Comunicato stampa

La Sasso MTB Race ha emesso i verdetti finali della prima edizione del circuito. Domenica 29 a Sasso Marconi la cerimonia di premiazione.

Sasso MTB Race 2017

Cala il sipario sul MTB Emilia Romagna, edizione zero, che lo scorso weekend del 16 e 17 settembre ha celebrato a Sasso Marconi (BO) la sesta e ultima prova in calendario. L’attesa era tanta per la Sasso MTB Race, sia per il clima da grande evento, sia per le numerose categorie in cui le sorti erano ancora tutte da decidersi, con sfide da decidersi all’ultimo punto e due percorsi tra i quali scegliere. I risultati finali non hanno per nulla tradito le attese, con colpi di scena e ben quattro colpi di coda in altrettante categorie.

Prima di capire cosa è successo e come sono cambiate le classifiche, la cronaca di giornata registra le vittorie nel percorso marathon del colombiano Leonardo Paez (Polimedical FRM) e della campionessa italiana di specialità Maria Cristina Nisi (Bike Innovation Focus), con gli abbonati al circuito capaci di portarsi a casa tanti piazzamenti di prestigio. Senza vittoria di categoria, ma gioia grande per quattro di loro, che con un colpo di coda riescono a ribaltare la classifica parziale dopo la Cimone Marathon, grazie anche al gioco degli scarti: proprio la matematica da la vittoria a Valentino Bandelli (Circolo Minerva) su Marcello Trevisani (Nuova Corti RT), nonostante quest’ultimo sia risultato il migliore di giornata tra i Master 6.

La MW1 Miria Visani (Osteria Bike), il Master 3 Claudio Segata (Team Todesco) e il Master 4 Fausto Gualdi (Nuova Corti RT) invece vanno a prendersi la testa della corsa senza troppi calcoli: vittoria netta, scarti che depongono a favore, e titolo in saccoccia. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Daniele Malusardi (Green Devils Team), che ha la meglio di Marco Rivi (Ciclo Hobby MTB Team) in quella che forse è stata la categoria più combattuta.

A far festa sono anche Barbara Pavani (MW2, Imola Bike), Andrea Ghelardoni (M1, Green Devils Team), Luca Bacchiavini (M2, Team Sculazzo Italia), Giuseppe Baricchi (M5, Chero Group Team Sfrenati), Guido Biasoli (M7+, Ferrara Bike), e Samuele Maselli (JU, Green Devils Team). A loro si aggiunge però un’altra “categoria” a sé stante, quella di chi parte con la voglia di arrivare fino in fondo ad ogni gara, cosa non sempre così scontata nelle ruote grasse: ad esultare – e quindi meritarsi un premio – sono ben 76 degli oltre duecento abbonati.

Tra le società il titolo va ai ragazzi dell’Imola Bike, autentici dominatori del circuito, che lasciano alle spalle il Team Sculazzo Italia, per soli due punti medaglia di argento davanti al Team La Verde.

Quando sarà allora la cerimonia finale? In questi giorni è stata ufficializzata la data: premiazioni finali domenica 29 ottobre a partire dalle 10.30 a Sasso Marconi (BO).

I vincitori finali del MTB Emilia Romagna. Le classifiche complete a breve su www.mysdam.net

Master Woman 1: Miria Visani (Osteria Bike)

Master Woman 2: Barbara Pavani (Imola Bike)

Elitesport: Daniele Malusardi (Green Devils Team)

Master 1: Andrea Ghelardoni (Green Devils Team)

Master 2: Luca Bacchiavini (Team Sculazzo Italia)

Master 3: Claudio Segata (Team Todesco)

Master 4: Fausto Gualdi (Nuova Corti RT)

Master 5: Giuseppe Baricchi (Chero Group Team Sfrenati)

Master 6: Valentino Bandelli (Circolo Minerva)

Master 7+: Guido Biasoli (Ferrara Bike)

Junior M: Samuele Maselli (Green Devils Team)

IT - 728x90

Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *