Merida Italia Team: ottimo esordio agli Internazionali d’Italia

Comunicato stampa

 

L’evento a Coste di Maser (Treviso) ha dato il via agli Internazionali d’Italia Series 2015, dove Merida Italia Team ha schierato tutti gli atleti nelle varie categorie, in quella che ha rappresentato la prima gara di stagione, ma anche un test di verifica della condizione atletica al termine della preparazione invernale.

Immagine2

I risultati ottenuti al termine della giornata di gare dagli atleti del Team sono stati estremamente incoraggianti. Nella gara regina, quella degli Open, l’under 23 Gioele Bertolini ha messo in mostra, oltre al suo talento, una condizione fisica già di ottimo livello. Fin dalle prime battute di gara il ragazzo della Valtellina ha saputo tenere il ritmo dei primi, rimanendo costantemente a pochi secondi dai battistrada, tutti appartenenti alla categoria Elite. Anche gli altri compagni di squadra Mattia Setti, Stefano Valdrighi, Lorenzo Samparisi e Alessandro Naspi, sono stati tutti protagonisti di un’ottima prestazione. L’unico rammarico è dovuto ad un banale incidente meccanico, accaduto a Mattia nel corso dell’ultima tornata, che ha però compromesso solo parzialmente il risultato finale.

Al termine della gara il podio under23 è stato dominato dai ragazzi di Merida Italia Team, rispettivamente piazzatisi nell’ordine:
– 1° UN23 Gioele Bertolini (6° assoluto)
– 2° UN23 Stefano Valdrighi (14° assoluto)
– 3° UN23 Lorenzo Samparisi (19° assoluto)
– 4° UN23 Mattia Setti (20° assoluto)
– 6° UN23 Alessandro Naspi (24° assoluto)

Nelle gare della mattinata, che hanno visti impegnati i giovani del vivaio, si è messa in luce la new entry del Team, ovvero l’allievo Lorenzo Calloni. Partito nelle retrovie, ha condotto una gara tutta in spinta, che gli ha permesso di risalire fino alla sesta posizione. Sorte inversa per l’allieva Giulia Lazzari, che allo start è scattata bene assieme alle prime, subendo poi da metà gara un calo di prestazioni e chiudendo in decima posizione.

Soddisfacente anche la prestazione di Vanni Frassoni, all’esordio nella categoria Juniores e conseguentemente schierato nelle retrovie. Grazie ad un ottimo colpo di pedale, sintomo di una buona preparazione atletica, ha condotto in recupero tutta la gara risalendo fino alla 30esima posizione. Durante l’ultimo giro ha compromesso il buon risultato con una foratura, ma il giovane pavese ha comunque portato a casa un 48esimo posto finale.

Da segnalare nelle gare amatoriali del sabato pomeriggio il brillante terzo posto tra le Elite Sport Woman di Paola Papetti.

Immagine

Lo staff del Team rientra quindi dopo la prima trasferta con ottimi riscontri, e sta già lavorando per preparare al meglio i prossimi appuntamenti.