MB Marcello Bergamo Cup – #16 & Circuito MTB Lago d’Orta – #3: Trontano festeggia il 1° Trofeo dell’Amicizia

Comunicato stampa

440_0_4476021_22606La prima edizione del  Trofeo dell’Amicizia corsa a Trontano, sedicesima tappa del celeberrimoMaster MB Marcello Bergamo Cup, verrà ricordata come un evento riuscitissimo, grazie anche alla fattiva  e straordinaria collaborazione della A.I.B. del paese e dell’ASD “ Il Ciclista” di Fabio Calvetti e del meccanico della nazionale Stefano Brusco, scesi in campo al fianco del duo delle meraviglie, Pasin/Bionda e degli “Amici delle 12” che rispondono al nome di Gabriele, Claudio, Max, Stefano, Roberto e Davide, gruppo creato sui social e che ha creduto in un progetto serio e ambizioso che potrebbe riservare  molte soddisfazioni a tutto il movimento Acsi. Hanno saputo farsi apprezzare tutti quanti  per l’accoglienza, la dotazione di premi, ristori e simpatia. Dall’ottima location prende il via puntualissima la gara e il primo gruppo, quello agguerrito dei giovani e subito si forma il trenino composto da vagoni di peso come Montanari, Ciocca, Fumagalli, Bianco, Nicolini, Bonalda e Pasin e già pregustiamo una sfida di livello. Al primo passaggio sui tappeti elettronici di Zio Poletti transitano Montanari e Ciocca, a pochi secondi  chi cerca gloria in questa bellissima Valdossola con Bianco Federico che pare ritirarsi per un foratura che gli fa perdere terreno ma il fast fa miracoli e riparte, più .. cazzuto di prima e si lancia all’inseguimento. Il pubblico incita, scatta foto e passa borracce, Fabio Montanari (sen2)  si esalta e rompe gli indugi, vuole la vittoria e il miglior tempo assoluto che arriva  in 1h, 17’ e 42’’ , un mostro,  e per vedere i suoi diretti rivali, Salmoiraghi e Longo,  passano  parecchi minuti. Al secondo posto assoluto e primo tra senior 1 si colloca il capellone Davide Ciocca che trasforma in  felicità tutti gli affanni in una corroborante vittoria che condivide con tutti i suoi avversari e sul podio abbraccia Alessandro Fumagalli e Davide Fornara, il capo della sua categoria. Dicevamo dello junior Bianco Federico, buca, pensa al ritiro e invece no, ripara la gomma col fast e riparte dopo aver perso almeno tre minuti e insegue, caparbio come sempre e alla fine fa 4° assoluto e primo di categoria mettendo un sigillo in ceralacca sulla pratica Trontano che ricorderà a lungo per aver battuto, nonostante  la jella, Nicolini e Busatta che sportivamente gli stringono la mano complimentandosi.  Ma che gara ha fatto il gentleman e idolo locale Roberto Pasin? E’ partito che pareva morso da una tarantola, gli altri gentleman 1, si guardavano perplessi…tanto torna indietro da solo – pensavano – e invece menava di brutto e i suoi tempi erano di tutto rispetto (7° assoluto nonostante l’età) e alla fine trionfa in casa davanti alla moglie e agli amici, fiero e generoso come un generale che infligge una lezione di forza e stile a Alessio Fangazio e Massimo Valsesia, mica … miciomiciobaubau.

VipTalisman2 (800x502)

Ci aveva abituati alle vittorie facili il pluri titolato e veterano 1 Graziano Bonalda ma stavolta non è stato facile liberarsi dalla scomoda concorrenza di Vittorio Gualtieri e del terrunciello al cientu pì cientu e tutto pepe Salvatore Giampà. Si, d’accordo, alla fine vince ancora lui ma, su un percorso così duro e tecnico e dopo un ora e mezza di guerra, prevalere per mezzo minuto si ha motivo di gioire e lasciarsi andare ad un classico … ma va’ da via al c…mi avete fatto morire. Vince senza dannarsi l’anima il cow boy Carmelo Cerruto nei  veterani 2 ma il più felice è Davide Bionda che dopo aver dato l’anima per organizzare questa gara  si prende anche la soddisfazione di arrivare secondo battendo il forte Luis Bosi e poi , in sede di premiazioni accompagnato dal più largo dei sorrisi ringrazia tutto il gruppo, una grande squadra di veri amici, per averlo aiutato a realizzare il sogno di portare il master MB Bergamo in Valdossola, terra di ciclisti e lavoratori che pensano anche al sociale e ai meno fortunati. Un concreto Roberto Poletti capitalizza a suon di allunghi e scatti una vittoria da incorniciare ai danni del plurittorioso Anselmo Cagni e Domenico Grande che ha finito la gara con la sella in verticale pedalando senza mai sedersi  per non rischiare di  correre alla … bersagliera! Caduto il debuttante Simone Ballini è Jacopo Barbotti che si prende i gradi di capitano correndo con cuore e testa e con Gabriele Miazza inscena  una crono coppia davvero entusiasmante. L’arrivo è posto in salita e bisogna prendere in testa l’ultimo strappetto posto a cento metri, azione che deve aver pianificato prima e messo in pratica con precisione chirurgica che gli consente di battere Miazza .

VipTalisman1 (800x501)

Ancora e sempre Lucio Pirozzini sugli scudi dei super A mentre fra i super B è Giuseppe Rondi  a impreziosire la sua vittoria battendo il fortissimo Matteo Petrucci e il capo indiano Giuseppe “Cochise” Calcaterra. Ancora una stratosferica vittoria di Fabrizio Ricci nei primavera ai danni di Philipp Gualtierotti, Belotti, Tonati, Specchia e Savoia, tutti bei ragazzi che sembrano usciti dalla saga Erry Potter e infine  gloria anche per le nostre donneClaudia Peretti e Kathrin Oertel. Belle e sentite le parole dei due gemelli .. diversi ( o diversamente abili, fate voi)  Pasin e  Bionda che dopo aver ringraziato tutti e in particolare la Conad dei F.lli Della Vedova ci spiegano, fra tra lo spezzatino con polenta e gli gnocchi al gorgonzola, che  lo sport fa scrivere favole difficili da immaginare , ma poi quando le vivi  ti fanno dire :” meno male che c’ero”. E chi c’era non se la scorderà questa gara.

www.mastercrossmtb.it

Classifiche complete qui.

Prossima prova del MB Marcello Bergamo Cup il 3 luglio con la Granfondo Soprana, che sarà valida anche per il Circuito MTB Lago d’Orta.