Master MTB: premi e premiati alla chiusura del circuito

Comunicato stampa

14543656_876338672503376_221415433381155271_o

Si chiude il sipario sul circuito creato a misura di Master. ‘Casa di Beniamino’ ed il tracciato cavrianese testimonial di una sfida senza precedenti. Riflettori puntati sui leader di categoria. Colpo di scena, Bottoglia taglia per primo il traguardo tra i Master1 e annuncia il ritiro ufficiale dalle corse.

Il MasterMtb a sole due settimane di distanza dall’XC di Santa Lucia ai Monti, è ritornato in campo gara domenica scorsa con l’attesissimo appuntamento, già terreno di sfide nazionali. Lo scenario era quello di Cavriana (Casa di Beniamino), sfida valevole come ultima tappa del challenge. Nonostante il tempo uggioso, sono stati moltissimi a rispondere presente alla convocazione finale, è stata infatti una tenue pioggerellina a condire un tracciato di gara pensato per tutti. ‘Scorrevole ma per nulla scontato’ era stato definito l’anello poco inferiore agli otto chilometri e con un dsl circa 180 mt.. Cambi di ritmo, salite nervose e discese veloci sono state il condimento di una corsa all’ultimo colpo di pedale. Sul volto degli amanti delle ruote grosse si intravedeva la fatica già dalle prime tornate ma poi, il transito nella zona partenza/arrivo, allestita in grande stile ed il tifo dei presenti – hanno raccontato i corridori – ci restituiva il sorriso e la forza per andare avanti.

LE PREMIAZIONI FINALI
Per non gravare sul tempo a disposizione di corridori e familiari, molti con alle spalle un intera stagione di gare, la ricca cerimonia di premiazione con un continuo scambio di premi e benemerenze per i Master, amanti delle ruote grosse è avvenuta subito dopo la gara. All-finisher, Master e categorie giovanili sono stati tutti omaggiati sul palco contornato dai mezzi di fm bike, in un clima festoso, con i prodotti degli sponsor Sterilgarda, Ethic Sport, WD-40 e Savino frutta. Nonostante la giornata si era presentata dalle prime ore del mattino piovosa, il sole in tarda mattinata ha poi illuminato i leader del challenge che hanno indossato le maglie appositamente disegnate da Rosti, premiati dalla voce di Giorgio Salvetti “Radio Vera” e tra le altre, con le selle dell’azienda padovana SMP.

I vincitori del Master MTB 2016:

Esordienti M1: Alessandro Tinelli (SC Barbieri)
Esordienti M2: Eric Mendo (Bike for Ever)
Esordienti F1: Sara Vicentini (Team Bussola Mud & Rock)
Allievi 1: Leonardo Perli (Lunardi – Corratec Mtb Racing team)
Allievi 2: Giulio Marinelli (Team Bussola Mud & Rock)
Junior: Mattia Paghera (Garda Sport)
Elitesport 1: Benetti Simone (SC Barbieri),
Elitesport 2: Bertasi Michael (ASD team Bertasi),
Master 1: Righetti Michele (Bike Store Costermanno),
Master 2: Lunardi Pietro (Lunardi – Corratec mtb racing team),
Master 3: Degiampietro Rolando (team Bussola Mud & Rock),
Master 4: Zuccolini Carlo (Lugagnano off road),
Master 5: Bailoni Enrico (SC Barbieri),
Master 6: Tommasi Gianluca (team Todesco),
Master 7: Viviani Roberto (Racing Rosola bike)
Women 1: Valentina Garattini (Niardo for Bike)
Women 2: Luisa De Lorenzo Poz (Este Bike)

Classifica finale di società:

1. S.C. Barbieri 132
2. MTB Pertica Bassa 112
3. Team Todesco 68
4. MBO Bike Club 59
5. Racing Rosola Bike 53

Classifica società giovanili:

1. Team Bussola Mud & Rock 9.372
2. S.C. Barbieri 7.040
3. Team Manuel Bike 4.508
4. Team Corratec Keit 3.566
5. Almabike 3.544

IL COLPO DI SCENA TRA I MASTER1
Che sarebbe stata una gara per nulla scontata lo avevamo già detto, ma la conferma di questo arriva tra i Master1 con Marco Bottoglia (team Sfrenati) che taglia il traguardo lasciando alle sue spalle due tra i corridori più forti del triveneto, Michele Righetti (bike Store Giomas) e Daniele Mensi (Niardo for bike). “Ho chiuso la mia stagione proprio come avevo sognato di farlo, in grande stile – racconta il biker mantovano – la linea del traguardo ha chiuso la mia gara ma anche un capitolo della mia vita, quello delle corse”. “abbiamo cominciato a pedalare semplicemente per divertirci e stare in compagnia e penso che continueremo a farlo – racconta il suo amico Michele Toninelli – d’ora in poi la domenica piuttosto che confrontarci sul risultato ottenuto in gara ci rincontreremo per un buon caffè in riva al lago o magari in moto”. “secondo me ritornerà a gareggiare – afferma invece Michael Boldrini – non riuscirà a stare lontano dai campi gara”. “Mi spiace che abbia smesso – fa eco la voce di Andrea Botturi – però rispetto la sua scelta”. All’unisono gli amici Nicola P. Mirco N., Jacopo S., Alberto M., Federico F. e Marco G. che augurano il meglio a Marco, si chiedono: “ma ci pensate dopo questa ufficializzazione se decidesse di ritornare a gareggiare quanti insulti si prenderebbe?”.

PAROLA ALL’ORGANIZZATORE
Cesare Maffoni: “si chiude il sipario su un MasterMtb nuovo, ristilizzato e alla continua ricerca di un valore aggiunto che lo contraddistingue per non essere solo un contenitore di eventi. Questo challenge è pensato, studiato e creato a misura di amatore, il Master, che ancora oggi è l’atleta che rende corposi i numeri di partecipazione. Cos’è per me il Master Mtb? Lo strumento per dare a tutti la possibilità di confrontarsi su percorsi tecnici divertenti ma alla portata di tutti. Il 2017? Un’unica certezza, noi ci saremo, e voi?”.
Resettate tutto, il MasterMtb vi dà appuntamento al 2017. Rimanete però collegati, a breve il calendario definitivo, info utili e offerte per non essere impreparati alla nuova stagione di corse. Per informazioni, classifiche o semplice curiosità visitate il portale del challenge www.master-mtb.it, facebook ed Instagram #mastermtb2016.

IT - 728x90