L’Union Européenne de Cyclisme e Vittoria Servizio Corse insieme fino al 2020

Comunicato stampa

Dopo la positiva esperienza del 2017 ai Campionati Europei Strada di Herning (Danimarca) e MTB di Darfo Boario Terme (Italia) il rapporto tra Union Européenne de Cyclisme e Vittoria Servizio Corse si consolida e proseguirà fino al 2020.

L’accordo che è stato firmato oggi a Lugano tra Rocco Cattaneo (Presidente de l’Union Européenne de Cyclisme) e René Timmermans (CEO Vittoria EMEA) prevede infatti la
presenza dello staff tecnico del Servizio Corse di Vittoria per fornire l’assistenza neutrale ai campionati europei Strada, e un attrezzato centro di assistenza ai campionati Europei MTB.

Rocco Cattaneo, Presidente de l’Union Européenne de Cyclisme: “La presenza di Vittoria Servizio Corse ai Campionati Europei rappresenta indubbiamente un motivo di prestigio e di orgoglio per l’Union Européenne de Cyclisme. Vittoria Servizio Corse da sempre rappresenta una delle eccellenze del settore ma è soprattutto sinonimo e garanzia di affidabilità e sicurezza. La preparazione e la professionalità del personale che sarà presente ai Campionati Europei contribuiranno notevolmente alla crescita di ogni singolo evento garantendo a tutti i partecipanti un servizio di alto livello.

Voglio ringraziare Vittoria, e il CEO di Vittoria EMEA René Timmermans, per la fiducia e la passione con cui hanno abbracciato il nostro progetto di crescita che ha come centralità l’alto livello degli eventi e la sicurezza degli atleti in gara, elementi che grazie a questo nuovo ingresso, già dalla prossima stagione, cresceranno ulteriormente.”

René Timmermans, CEO Vittoria EMEA: “Voglio ringraziare l’Union Européenne de Cyclisme per la fiducia dimostrata nei confronti del nostro servizio di assistenza tecnica neutrale. Quando dieci anni fa abbiamo iniziato questo tipo di attività, il nostro intento era quello di fornire un servizio efficiente e professionale che non si limitasse solamente ad un intervento tecnico in gara ma che fosse anche un elemento fondamentale per la sicurezza in corsa.

Dopo un primo positivo approccio con i campionati europei del 2017, iniziamo questo cammino al fianco dell’Union Européenne de Cyclisme con un progetto a lungo termine con l’entusiasmo e la passione che ci hanno sempre contraddistinto e con la soddisfazione di diventarne partner.”