Liberarsi dai grassi invernali



Anche quest’inverno ormai ce lo siamo lasciati alle spalle e per molti biker la primavera rappresenta l’inizio della propria stagione di pedalate. Durante la stagione fredda, infatti, parecchi appassionati appendono la bici al chiodo e tuttavia si ripropongono di continuare a mantenersi in forma magari andando in palestra o facendo qualche corsetta a piedi. In ogni caso quello che ci si propone soprattutto è di non esagerare con l’alimentazione visto che poi non si potranno smaltire i grassi superflui con una bella pedalata. Ma tra il dire e il fare…Così si finisce con il ritrovarsi ad inizio Primavera con il solito chilo di troppo. Vediamo allora poche semplici regole da seguire affinchè il ritorno in sella non sia così traumatico.

Un passo alla volta

Evitare innanzitutto di salire sulla bilancia tutti i giorni per controllare il proprio peso, all’inizio infatti i miglioramenti potrebbero non vedersi subito e la cosa potrebbe minare la propria serenità. Basterà farlo quindi una volta a settimana e contemporaneamente ricominciare a pedalare con ritmi da divertimento.

weight_loss_scale_small

Curare l’alimentazione

Sarà opportuno evitare le classiche tentazioni alle quali si è ceduti durante la stagione fredda. Quindi tenersi alla larga da eventuali ultime scorpacciate, comprese le eventuali rimanenze post-pasquali. Sarà meglio invece prediligere alimenti naturali, possibilmente a base di cereali, legumi, frutta e verdura.

Gli zuccheri andranno limitati e possibilmente sostituiti con dolcificanti naturali. Per la pasta si potrebbe optare per quella integrale, che stabilizza il livello di zuccheri nel sangue e rende il metabolismo più equilibrato.

Bere di più

Non solo in sella ma anche durante la giornata è consigliabile bere più acqua del solito. Contribuirà a togliere la fame e migliorerà sensibilmente l’idratazione del corpo.

Absa Cape Epic 2015 Stage 3 Elgin to Worcester

Attenzione al bar

Spesso e volentieri vi si trovano infatti alimenti ad alto contenuto di grassi. Saranno da evitare, infatti, a metà mattinata brioches, merendine e snack vari. Sarà meglio stare alla larga anche da panini dal contenuto invitante ma sicuramente più difficile da smaltire rispetto, ad esempio, a qualche frutto.

Fare spesso la spesa

Nei limiti del possibile sarà anche utile fare la spesa più spesso, anche ogni giorno o due. Si eviterà di accumulare a casa del cibo che si sarà poi costretti ad assumere forzatamente per evitare la scadenza. Inoltre andando più spesso al supermercato si avrà la possibilità di acquistare sia prodotti più freschi che effettivamente necessari al proprio fabbisogno.

shopping-cart-grocery-store-web

Evitare le diete pericolose

Non è necessario essere drastici a tavola, inventandosi magari delle diete rigide che eliminano i pasti. Finirebbero infatti solo con l’essere dannose sia per il corpo che dal punto di vista psicologico. Allo stesso tempo si dovrà anche evitare di riprendere le scorpacciate con la scusa di aver ripreso a pedalare seriamente.

Le calorie bruciate

E’ da tenere conto che in sella le calorie vengono bruciate quando il ritmo cardiaco è mediamente intorno al 65% del massimale e che in genere in un’ora di mountain bike vengono bruciate dalle 500 alle 700 KCalorie. Sarà utile poi rendersi conto in linea di massima della quantità di calorie bruciate in rapporto agli alimenti assunti.

_DSC0259

Summer Sale wk28 - 728x90  
 
 

Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *