Lessinia Tour: come si preparano i leader del circuito alla Lessinia Legend

Comunicato stampa

499218_eca218b0ed2748aa932736b4f6c7497d-mv2

Il Lessinia tour Fir Cup ritornerà a solcare i percorsi della Lessinia domenica 26 giugno, un appuntamento da cerchiare in rosso sul vostro calendario e che sarà valido come quarta tappa del challenge.

Il virtuale giro di boa di un circuito lungo tutto una stagione di corse si era consumato lo scorso 22 maggio tra i borghi medioevali della Soave bike. I corridori che hanno scelto il Lessinia tour Fir Cup come obiettivo di stagione, per la quarta tappa sono chiamati a compiere un impresa epica, una sfida sulle lunghe distanze che prima di ogni altro, è un confronto con se stessi. Saranno infatti 125 i km da percorrere tra i sentieri incontaminati della Lessinia. Un appuntamento unico per il suo estremo livello sportivo che, come già preannunciato, sarà ripagato da un punteggio generosamente moltiplicato.

Niente paura amanti della natura, la Lessinia legend pensa a tutti e si rivolge ai biker con un percorso estremo al fianco di un tracciato meno impegnativo di 55 Km (dsl 1940), entrambi in grado di esaltare tutta la bellezza e i paesaggi mozzafiato della Lessinia, un avventura dunque per ogni esigenza. Si preannuncia un grande week-end a Bosco Chiesanuova (VR) dove si sono dati appuntamento tutti i grandi protagonisti del fuoristrada, la nostra curiosità però, ci porta a chiedere ai leader del circuito Giancarlo Ginestri (team Andreis) e Valentina Rocca (team Todesco) come si stanno preparando alla Lessinia Legend extreme.

Come ti stai preparando alla Lessinia legend extreme?

Giancarlo Ginesti: “Ho corso in bici per qualche anno incamerando qualche piccola soddisfazione dalle categorie giovanili ai professionisti, oggi come molti, dopo lavoro esco in bici per puro divertimento. Per la Lessinia legend non faccio nessun allenamento specifico visto che in passato ne ho fatti a sufficienza. Il tempo per allenarsi è sempre minimo e allora non mi resta che affidarmi alla testa. Valutando chilometraggio e dislivello, spero solo nel meteo clemente per “gustarmi” la Lessinia al 100%”.

Valentina Rocca: “La Lessinia legend è una gara dura da preparare, compatibilmente con i miei impegni, quando riesco, mi alleno sui percorsi lunghi per fare più distanza possibile. La Lessinia legend per me più che una gara e un esperienza da vivere chilometro dopo chilometro”.

Con quale spirito corri il Lessinia tour Fir Cup?

Giancarlo Ginestri: “Con lo spirito dell’amatore, correndo con il TEAM CICLI ANDREIS, volevamo onorare l’impegno degli organizzatori della nostra provincia, quale modo quindi se non scegliere il Lessinia Tour”.

Valentina Rocca: “Sicuramente con la voglia di divertirmi, correre nei sentieri di casa e godere di un tifo sempre caloroso”.

Ti senti più amatore o agonista?

Giancarlo Ginestri: “Sicuramente cicloturista amatore, gli allenamenti e sacrifici per un agonista son ben altri da quelli che faccio in questo periodo della mia vita. Magari in gara ci si sente un po’ tutti agonisti perché il numero sulla bici e la classifica finale ci spinge a dare il massimo qualsiasi sia la condizione atletica”.

Valentina Rocca: “Mi sento una sana agonista, non ambisco a ciò che non posso ottenere visto i miei incostanti allenamenti ma sono agonista con me stessa, il mio obbiettivo è di migliorare i miei tempi”.

La passione del Lessinia tour Fir cup è ogni anno ripagata dalla dedizione e dall’impegno dei suoi atleti. La Lessinia legend, per rimanere in tema di conferme, è una manifestazione impegnativa e ricca di storia. Visitate online il sito ufficiale della manifestazione www.lessinialegend.it senza dimenticarvi di cliccare sul link www.lessiniatour.com. dove potrete scorrere tra le nostre immagini. Seguiteci anche su facebook, e Instagram #lessiniatour.