La Ponale grandi numeri: ora è monitorata 24 ore su 24




Comunicato stampa

Alla partenza del sentiero più frequentato e spettacolare del Garda Trentino è stato installato un sofisticato contapassaggi che fornirà dati in tempo reale da impiegare per le scelte di manutenzione e ogni altro tipo di iniziativa funzionale allo sviluppo dell’attività outdoor nell’ambito.

Mountain bike,Stefano Giogli

Il Sentiero della Ponale dispone da giovedi 7 luglio di una nuova struttura di controllo capace di monitorare 24 ore su 24 il passaggio degli escursionisti. La postazione contapassaggi si chiama NarX: è stata fornita dalla società Algorab di Lavis e installata all’inizio del sentiero, proprio all’altezza della prima bacheca esplicativa. NarX conta i passaggi differenziandoli per direzione – nord o sud – e tipo di utilizzatore – pedone o biker. Lo scopo dell’iniziativa è quello di fornire in tempo reale i dati sull’utilizzo del tracciato da impiegare per lo studio dei piani di manutenzione e la scelta delle strategie legate ad ogni tipo di iniziativa di tutela o promozione.

Il sentiero della Ponale è uno degli itinerari simbolo del Garda Trentino, vero e proprio biglietto da visita per tutti gli amanti della vacanza attiva. L’itinerario compie domani, giovedì 14 luglio, la bellezza di 169 anni, essendo stato inaugurato nel lontano 1847. Le sue caratteristiche storiche e ambientali ne fanno uno dei sentieri più belli e conosciuti a livello internazionale. Sono 5,8 chilometri, per la maggior parte a fondo sterrato, che procedono a picco sulle acque del lago: la partenza è posta dopo la Centrale idroelettrica diRiva del Garda, in direzione sud, con inizio prima del tunnel. Dai 65 metri si sale fino a quota 518 metri con un tracciato alla portata di tutti, che regala panorami mozzafiato a ogni curva.

Proprio per questo aspetto paesaggistico unico, la Ponale è una escursione frequentatissima sia dagli amanti del trekking, sia dagli appassionati della bicicletta. L’alta frequentazione necessita di un controllo continuo e per questo l’Apt Garda Trentino ha fortemente voluto questa operazione, decidendo di acquistare e installare la postazione NarX, avvalendosi per il posizionamento della collaborazione diSSOVA (Servizio sostegno occupazione e valorizzazione ambientale della Pat) e dell’associazioneGiacomo Cis. Il nuovo macchinario sarà fondamentale per tutelare la sostenibilità del territorio e la sicurezza degli utenti, nel rispetto delle linee guida che animano il progetto dell’Outdoor Park, per il quale Garda Trentino si occupa della regia e del coordinamento allo scopo di sviluppare e valorizzare le infrastrutture dell’ambito. Il ruolo guida di Garda Trentino si sviluppa nel rispetto del protocollo con i comuni e da quest’anno anche con le comunità di valle e Ledro, oltre naturalmente alla collaborazione con Pat, Forestale e associazioni come Sat e Bgt.

L’Apt e la Provincia di Trento avevano fatto nell’estate di due anni fa alcune rilevazioni sulla frequentazione dell’itinerario, ricavandone una serie di dati impressionante, seppure limitata nel tempo. Garda Trentino ha il compito di monitorare tutte le attività che riguardano il mondo outdoor, e a maggior ragione per un itinerario come la Ponale, che ha un ruolo turistico centrale per quanto riguarda il trekkinge il bike. Con l’utilizzo della nuova macchina ora l’Apt avrà una situazione aggiornata in tempo reale, momento per momento, 24 ore al giorno, da utilizzare e studiare approfonditamente per scegliere le strategie di intervento o utilizzare i numeri a livello di marketing del territorio.

Sono bastati i primi giorni di “lavoro” del nuovo macchinario per dare un quadro delle potenzialità che può avere l’iniziativa a favore del Garda Trentino come resort dedicato alla vacanza attiva. I primi dati sono sorprendenti: da giovedì 7 a martedì 12 luglio il NarX ha registrato 8.800 passaggi, una enormità. Un dato che fa della Ponale il traino delle attività escursionistiche trekking e bike del Garda Trentino: una rete di sentieri e itinerari ciclabili che non ha uguali a livello internazionale ed esercita un fascino irresistibile sui turisti che scelgono l’ambito per le sue incredibili risorse legate alla vacanza attiva.



Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *