La Coppa Piemonte si sposta a Torre Pellice

Comunicato stampa

Comba_1_16__04

Per la sua sesta edizione, la Gf della Val Pellice si sposta da Bricherasio a Torre Pellice (“La Tur” in piemontese). Siamo a soli 50km da Torino, ma le montagne si sentono e si vedono fino ai 3000mt delle loro vette, sulle quali spicca il re di pietra, il Monviso. E’ il luogo ideale per escursionisti e appassionati di montagna: in poco tempo si possono raggiungere rifugi alpini e valli incontaminate, oppure è possibile rinfrescarsi nei “toumpi” (piscine naturali) dei vari torrenti.
Torre Pellice è anche il centro principale della Chiesa e della Cultura Valdese: il Museo storico, la Casa Valdese, che ogni anno ospita il Sinodo, il Tempio, il Collegio costruito nel 1835 sono solo alcune degli edifici caratteristici. I numerosi luoghi e rifugi sparsi sul territorio testimoniano poi le persecuzioni cattoliche dei secoli passati, quando i valdesi si nascondevano in grotte e caverne.Torre Pellice è inoltre popolare per la sua storica squadra di Hockey su ghiaccio, la “Valpe”, che vanta titoli nazionali e che ormai da diverse stagioni milita nella massima serie. Il suo palaghiaccio è stato anche sede di allenamento durante le olimpiadi Torino 2006.
Perché allora non trascorre un fine settimana in Val Pellice?
Sabato 16 luglio sarà anche protagonista “Una Torre di Libri”, che porta nelle piazze del paese importanti autori italiani e stranieri. Sono passati da Torre Pellice personaggi come Umberto Eco, Mauro Corona, Roberto Vecchioni e grandi nomi saranno presenti anche quest’anno. Nel contesto serale della manifestazione ci sarà spazio anche per la cultura della mountain bike: Ausilia Vistarini, la biker italiana delle avventure ai limiti, ci racconterà il suo incredibile viaggio in MTB attraverso l’Alaska. La notte bianca del sabato sera vi farà inoltre trascorrere un serata pre gara rilassante con concerti e musica e perché no con una buona birra.
Ma veniamo alla gara. La gran fondo prevede un percorso tosto di 50 km e circa 2000mt di dislivello, con il passaggio sul colle della Vaccera e gli scollinamenti di Criulira, dei Sap e del Barfè. La gara sarà da gestire al meglio soprattutto nella lunga salita (8,5km) della Vaccera che presenta due rampe molto dure nei primi 2km di salita sterrata. Dal colle una breve salita vi porta al “balcone” di valle da cui si può godere un panorama mozzafiato sull’arco alpino. La seconda parte di gara non prevede più molto dislivello, ma no sottovalutate le due rimanenti brevi salite che iniziano entrambe con pendenze di tutto rispetto per poi ammorbidirsi. Da metà gara in avanti potrete anche divertirvi nelle tre discese con alcuni tratti tecnici.
A grande richiesta sarà possibile cimentarsi in un percorso più breve di circa 23km e poco più di 800m di dislivello: la partenza sarà data alle 10.30 in località Pra del Torno (è quindi previsto un trasferimento di circa 7km su strada in leggera salita) e percorrendo la seconda parte del tracciato il percorso punterà dritto al rifugio Sap, scalerà i tornanti verso il rifugio Barfè per terminare a Torre Pellice in P.za Muston.
Tra pochi giorni si prevede una gran fine settimana a Torre Pellice, di natura, di montagna, di musica,di festa, di sport, di mountain bike.
Se non lo hai ancora fatto iscriviti subito su www.brikebike.com
Sabato 16 Luglio
Dalle 15.30 alle 18.00: Verifica tessere e consegna kit gara
Dalle 14.00: Una Torre di Libri – Autori in piazza
Dalle 19.00: Ausilia Vistarini racconta l’Iditarod in Alaska
Dalle 21.30: Concerti e musica
Domenica 17 Luglio
Dalle 7.30 alle 9.00: Verifica tessere e consegna kit gara
Alle 9.30: Partenza de LA COMBA OSCURA
Alle 12.00: Arrivo primo concorrente
Alle 15.30: Premiazioni