In test: Infinity N-Series




Infinity Seat è una giovane azienda americana fondata da Vince Marcel, un dottore specialista in chiropratica oltre che atleta ed appassionato di ciclismo, che per anni ha studiato il modo per ridurre la pressione sulle parti sensibili derivante dalla posizione in sella, arrivando a sviluppare una sella dalla forma rivoluzionaria. Lo scorso anno ha lanciato sulla piattaforma Kickstarter una campagna di ricerca di finanziamenti per la realizzazione di questa sella, una campagna che si è rivelata subito un successo visto che sono stati ottenuti rapidamente finanziamenti ben al di là delle aspettative. Infinity è passata, quindi, subito alla produzione di questa sella, offrendoci la possibilità di testarne un esemplare.

_DSC9765

Descrizione

In effetti il disegno della N-Series si discosta in maniera estrema da quella che è la forma consueta di una sella, vista la mancanza di quasi tutta la superficie di seduta, se non fosse per la sola coda con l’aggiunta di un breve prolungamento che va a realizzare la seduta vera e propria di questa sella.

_DSC9769

E’ stata, infatti, progettata per ridurre del 100% la pressione sulle parti sensibili e garantire, così, il massimo comfort durante le uscite più lunghe.

In tal modo il contatto anatomico viene spostato verso l’esterno, alle aree del corpo che sono meno sensibili alla compressione e che sono più in grado di fornire la loro naturale imbottitura. I test eseguiti dal produttore hanno dimostrato, inoltre, che questa sella è in grado di soddisfare una vasta platea di corporature, in particolare gli uomini con un’altezza tra 1,58 m e 1,92 m e le donne tra 1,52 m e 1,80 m .

_DSC9745

La N-Series presenta diverse possibilità di personalizzazione per quanto concerne i colori della seduta e del carrello. Nel primo caso è possibile, infatti, scegliere tra nero, bianco, rosso e rosa, mentre per il carrello si può scegliere tra cromo, cromo nero, rame, oro e rosso.

_DSC9747

Il peso da noi rilevato è stato di 213 grammi. La N-Series è in vendita al prezzo di € 156,75.

Info: www.infinitybikeseat.com

Il test

Fa davvero uno strano effetto maneggiare per la prima volta questa sella, visto come la sua superficie di seduta sia estremamente ridotta e non nascondiamo che il primo pensiero è stato che forse ci saremmo sprofondati dentro una volta che ci saremmo trovati sui sentieri, ma le cose non sono andate proprio così.

_DSC3304

L’installazione non comporta particolari difficoltà, viste le ampie aperture a disposizione per operare il montaggio, sia tra carrello e scafo che addirittura al di sopra dello scafo. Sul carrello mancano, inoltre, i consueti indicatori del range di posizionamento, probabilmente perché, vista la forma, gli stessi coincideranno con i punti in cui il carrello si piega per entrare nello scafo.

_DSC3312

Ai primi colpi di pedale non si riesce a non notare una strana sensazione di seduta, mai provata con altre selle. Non si avverte neanche la minima pressione alle parti più delicate, mentre il peso del corpo sembra ben distribuito e bilanciato grazie anche alla forma ampia di questa sella, con un conseguente comfort di guida mai provato prima.

_DSC3308

La punta ricurva aiuta ad avanzare in punta di sella nell’affrontare le salite più ripide, anche se non essendo imbottita non la si troverà molto comoda, ma proprio per questo motivo offre un’ottima sensibilità con la ruota posteriore. La coda, estremamente curvata verso l’alto, avvolge bene e aiuta a mantenere la posizione in pedalata. Dobbiamo dire, però, che in alcuni casi la N-Series ci ha un po’ ostacolato nei movimenti in fuori sella, a causa della sua larghezza.

_DSC3307-2

Nel complesso si tratta sicuramente di una delle selle più comode mai provate, che può trovare secondo noi un ampio utilizzo sui percorsi di lunga durata e non estremamente impegnativi, come potrebbero essere quelli di tipo cross country/marathon.

Summer Sale wk28 - 728x90  
 
 

Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *