In onore alla Marathon Bike della Brianza, ecco la “Revival”

Comunicato stampa

Ai convenzionali percorsi 67 e 47 Km, già pronti per le prime ispezioni dei biker, la 25ª edizione affianca un percorso Light di 25 Km, su cui si disputerà una speciale pedalata non competitiva aperta a tutti.

Marathon Bike 2015 04
Frequentatissimi per tutto l’anno dai biker brianzoli e milanesi, i sentieri del Parco di Montevecchia, della Valle del Curone e del San Genesio, si concederanno per un fine settimana alla grande massa degli appassionati che la prima domenica di settembre vivranno ii il grande evento della MARATHON BIKE della Brianza che il 4 settembre incoraggerà l’ennesima sfida dei bikers verso un’altra impresa. I sentieri percorribili sono davvero tanti, vere palestre per la mountain bike, silenziosi e discreti durante tutto l’anno, esplosivi la prima domenica di settembre, pronti a concedersi ai bikers per un’altra grande giornata di sport e di divertimento.
Dopo tre giornate di lavoro, sono stati completati gli interventi di pulizia da erbacce e piante infestante e le operazioni di manutenzione dei sentieri e, quando il percorso subirà la tracciatura definitiva, essi diventeranno un lungo itinerario attraverso passaggi suggestivi negli angoli più ameni dei boschi sulle dorsali delle colline brianzole, tra le coltivazioni agricole della Valle del Curone e i borghi che punteggiano i colli di Brianza.

I 67 Km del percorso della MARATHON BIKE della Brianza sono in perfette condizioni, ma verrà segnalato solo la settimana precedente la gara a causa dei permessi di accesso alle diverse proprietà private che concedono il passaggio solo per il periodo immediatamente precedente la gara. E’ stata definita anche l’unica modifica che interesserà esclusivamente il percorso Marathon che, dopo Campsirago, non transiterà più da Paù, evitando così il pratone in discesa per proseguire sulla carrareccia in direzione della fontana di Cagliano. Raggiunta la strada asfaltata, il percorso entrerà nell’abitato del piccolo borgo per affrontare in discesa un sentiero prima lastricato e poi su fondo sterrato che si collega alla località Cà Andreino e al Ponte Romano, dove il tracciato rientrerà sul percorso 2015.

Già da tempo definito il tracciato Avventura (47,5 Km per un dislivello di 980 metri) è rivolto a chi vuole tenersi fuori dalla fatica della distanza maggiore e affrontare un impegno meno severo. Tanti divertenti saliscendi nei primi 20 chilometri, comuni al percorso lungo, poi quando il “Marathon” inizia a fare sul serio, il percorso ridotto si stacca evitando tutta la salita al San Genesio, per affrontare lo stesso finale del “Marathon” dall’abitato di Perego.

Confermati i due percorsi su cui ogni anno si mettono alla prova sempre più di mille bikers, la grossa novità del 2016 è il Marathon Revival 25’s, nato per celebrare il 25° anniversario dell’evento di Casatenovo che con questo fascinoso contorno offrirà una sorta di pedalata celebrativa per i 18 vincitori, le 14 vincitrici e i loro avversari di un tempo. Ci saranno, pronte come ai bei tempi le vecchie glorie, tutti gli amici che hanno partecipato alle edizioni epiche della MARATHON BIKE della Brianza, gli inossidabili appassionati della mountain bike che dopo diversi anni torneranno ad affrontare la mitica salita del Cancello, in Valle Santa Croce, rivivendo con i passaggi dalle località di Paravino, Moscoro, Ossola, Valaperta ricordi ed episodi talvolta dimenticati. E rispolverarli diventa piacevole, soprattutto se ci si trova in compagnia di altri ragazzi più giovani e di tutti quei cicloturisti che faranno della Marathon Revival 25’s l’occasione per avvicinarsi e partecipare ad una manifestazione aperta a tutti e ideata per unire le grandi passioni di vecchi e nuovi amici della MARATHON BIKE della Brianza.

Tutte le info sulla 25ª MARATHON BIKE della Brianza sul sito www.marathonbike.com