Il Trek Zerowind Off Road Challenge veste i primi leader del circuito

Comunicato stampa

Partenza a tutto gas per il challenge più blasonato d’Italia che con orgoglio presenta al panorama nazionale della mountain bike i suoi leader di categoria.

Non potevamo aspettarci nulla di meglio dalla solida organizzazione della Sport Nature Tour guidata dall’instancabile Tazio Palvarini – racconta il portavoce del circuito Alessandro Capella – quindici anni di attività nell’organizzazione di eventi – fa eco la voce di Ennio Decio (organizzatore Marathon Bike della Brianza) che ribatte – sono sinonimo di professionalità ed esperienza, come dimostrato ancora una volta quest’anno”.

Paesaggi mozzafiato tra le colline di Esenta e Lonato, temperatura primaverile ed un sole caldo hanno fatto da palcoscenico alla decima edizione della South Garda bike che quest’anno spegneva la sua decima candelina. I primi giudizi positivi erano arrivati già dal test del tracciato dove in tanti erano rimasti piacevolmente colpiti dalla fisionomia veloce del percorso, ideale quindi per essere ad inizio stagione, ma comunque divertente e non senza passaggi tecnici. Buona quindi la prima del Trek Zerowind off road challenge, tappa di apertura del circuito che ha contato tra i 1500 partenti, oltre 250 abbonati pronti in griglia già dalle prime ore del mattino.

Ore 09:00, lo start puntuale dei giudici federali? un colpo d’occhio per il pubblico Medolese che si è fatto conquistare dalla vista di un lungo serpentone di bikers allontanarsi verso le colline di Esenta, una lotta all’ultima pedalata che anche quest’anno, dopo meno di due ore, ha visto due arrivi di gruppo in volata. Uno spettacolo la fatica e la polvere che trasudavano dalle maglie impolverate portate al traguardo dalla passione per le ruote grosse. Ma sentiamo la testimonianza di Dmitriev Georgy portacolori del team Todesco e leader nella categoria M2 del challenge.

E’ stato un ottimo banco di prova quello della South Garda bike. Un percorso bello, moderno ed entusiasmante ma soprattutto in linea con le aspettative dei bikers che come me, ricercano un giusto compromesso tra tecnica e dislivello. Avevo provato il tracciato più di una volta – aggiunge Georgy – sapevo con esattezza i punti favorevoli in cui scattare sugli avversari. E’ una tipologia di gara che si addice alle mie caratteristiche, io sono un diesel, il chilometraggio non mi spaventa anzi mi aiuta a carburare. Sono stato nel gruppo di testa per quasi tutta la gara, l’ultima salita ha fatto la differenza e negli ultimi chilometri sono riuscito a rientrare nel gruppo del mio compagno di squadra Ivan Degasperi. Ho provato il tutto per tutto e sono scattato a poco dal traguardo. 11° assoluto e podio di categoria ma… soprattutto la maglia di leader TrekZerowind. Ringrazio con l’occasione il presidente Valerio, il mio team che mi ha fornito assistenza in più punti del percorso di gara e Fabio, il meccanico della squadra sempre disponibile che cura con passione e professionalità le nostre Mtb. Un ultimo ringraziamento lo dedico a mia moglie e mia figlia che dopo la caduta che mi ha costretto ad uno stop forzato nella scorsa stagione, mi hanno dato la forza ed il coraggio di ritornare in bici, anche più forte. Un meritato plauso và poi all’organizzazione di gara impeccabile ed il TrekZerowind off road challenge che mi dà la possibilità di gareggiare sui migliori tracciati d’Italia e confrontarmi con atleti forti”.

Ma chi sono gli attuali leader di categoria del TrekZerowind off road challenge?

OPEN> Francesco Failli (Cicli Taddei)

DE> Katazina Sosna (Torpado Factory)

ELMT> Matteo Valsecchi (Team Spacebikers)

M1> Alessandro Togni (Isolmant)

M2> Georgy Dmitriev (Team Todesco)

M3> Federico Birtele (Bussola Racing)

M4> Francesco Casagrande (Cicli Taddei)

M5> Massimo Berlusconi (Isolmant)

M6> Massimo Milanetto (Team Estebike Zordan)

M7/8> Roberto Zappa (Team Rodella)

FEM> Simona Beretta (Wet Life Ridottiallosso)

Cattura

Classifica società:

  1. Team Todesco (127724 punti)
  2. Team Spacebikes (120816 punti)
  3. Team Mtb Italia (100844 punti)

Grande fermento quindi per il TrekZerowind che al termine della gara, ha vestito i suoi campioni di categoria con l’ormai famosa maglia realizzata dall’azienda brianzola DAMA. Un ulteriore colpo d’occhio, la foto dei leader riuniti sul palco della Mtb nazionale, niente paura, siamo solo all’inizio, la sfida è ancora lunga e tra gli altri, devono ancora emergere atleti e società aggregative che non fanno dell’agonismo il loro punto di forza.

Il Trek Zerowind vi dà appuntamento il 17 aprile con la MTB Garda Martahon e vi invita a visitate online il sito ufficiale www.trekzerowind.it dove dalla sezione “classifiche”, potrete confrontare i vostri tempi. Se invece siete curiosi di scorrere tra le nostre immagini seguiteci sulla pagina facebook ed Instagram #trekzerowindoffroadchallenge.