Il Trek Zerowind off road Challenge presenta l’Assietta Legend

Comunicato stampa

 

Il Trek Zerowind si presenta alla quinta tappa del circuito con l’Assietta Legend. Lo slogan dell’evento: “la grande mountain bike ritorna dove i campioni del pedale hanno scritto pagine epiche del ciclismo” racconta di storia del ciclismo e della ferma volontà di riproporre un format di alto livello il prossimo 5 luglio a Sestriere.

Alla guida tecnico organizzativa dell’evento, due storiche organizzazioni: Tour dell’Assietta e Mountain Classic che rivolgono lo sguardo al colle di Sestriere per dare continuità all’esperienza maturata in un nuovo contesto di assoluta importanza. Ma chi meglio dell’organizzatore Alessandro Capella può dirci qualcosa in più su questa gara:

L’Assietta Legend si propone ai massimi livelli sportivi con un percorso marathon di 85 km al fianco di un percorso meno impegnativo di 58 Km; Alessando, parlaci del territorio e della vicinanza a questa manifestazione:

Un territorio fantastico dove si può fare grande mountain bike, che nonostante tanti anni di gare e la vetrina delle Olimpiadi di Torino 2006, è ancora poco presente nelle ruote artigliate dei bikers. L’Assietta Legend nasce proprio da questa riflessione: la convergenza di due storici comitati organizzatori con oltre 25 anni di attività e la volontà dell’amministrazione di Sestriere, congiuntamente per riportare la mountain bike dei grandi eventi in questo magnifico territorio.

Parlaci delle realtà che ti sostengono per l’organizzazione dell’evento:

In primis l’amministrazione di Sestriere che ha deciso di riprendersi lo scettro di regina delle due ruote che le appartiene per tradizione storica; l’Assietta Legend è la punta di diamante di questo progetto per quanto concerne il fuoristrada, al fianco di Giro d’Italia e Tour de France che faranno tappa nel Comune più alto d’Italia nei prossimi anni. Abbiamo dunque il sostegno della collettività e delle realtà locali come il Bike Club Sestriere (la declinazione estiva dello Sci Club) grazie ai quali possiamo proporci al pari delle grandi gare. La tradizione alla nostre spalle è importante, ma siamo protesi al futuro per raccogliere le nuove sfide organizzative.

In che modo la tua esperienza contribuisce nelle decisioni da organizzatore?

Ho la fortuna di lavorare con persone di grandissima esperienza come Ermanno e Luca a cui appartiene la storia del Tour dell’Assietta, gara nata nel lontano 1988, abituate ad organizzare gare internazionali da sempre. La mia esperienza è solo una goccia in un mare di competenze di alto livello, che hanno contribuito a fare la storia della mountain bike in Italia e che oggi sono l’anima dell’Assietta Legend, una nuova manifestazione con radici storiche.

“Trek Zerowind off road challenge”, oltre che organizzatore dell’evento, sei anche fondatore del circuito, parlaci di come, quando e con quali obiettivi nasce questo contenitore di eventi?

Il Trek Zerowind nasce dagli organizzatori e mi vede assieme ad Ennio Decio (Marathon della Brianza) ripartire nel 2012 con nuovo entusiasmo al fianco di partner forti come Trek, Zerowind, Friliver e Dama. In quel momento storico il movimento sentiva la mancanza di un circuito nazionale a vocazione agonistica dove i bikers potessero misurarsi al di là dei confini regionali. Abbiamo colto l’esigenza e dato vita ad un contenitore che ha saputo crescere e andare incontro anche ai bikers che praticano la mtb a livello amatoriale con le classifiche SuperBike e SuperTeam. Dunque, un’offerta completa che non ha eguali e che rinnova anno per anno lo status di circuito di riferimento in Italia.

Novità in riservo per l’edizione 2015?

L’obiettivo principale è riproporre il format del 2014 che ha riscosso molto consenso, migliorando alcuni aspetti della manifestazione perché siamo sempre attenti alle esigenze dei bikers. Ad esempio, il sentiero Luigi XIV di rientro a Sestriere, aperto per la gara dopo esser stato lasciato all’incuria per molti anni, sarà allargato e meglio definito per rendere più agevole l’ultimo tratto di gara. Insomma tante piccole novità per perfezionare la manifestazione.

Ringraziando Alessandro Capella per la passione ed il tempo dedicati, la carovana del Trek Zerowind vi augura buone pedalate e vi invita a visitate online il nuovo sito ufficiale http://www.trekzerowind.it.