Il giro del Monte Rosso




Un itinerario tra il cross country ed il trailride che interessa il Monte Rosso, la piccola montagna che con i suoi 694 metri di quota massima si innalza a ridosso di Verbania e del Lago Maggiore ed è caratterizzata da una fitto manto di vegetazione spontanea costituito principalmente da castagni, roveri e frassini.

 

Dal parcheggio situato nei pressi del cimitero di Suna si prende la strada statale in direzione di Fondotoce, per poi lasciarla quasi subito per intraprendere la strada in salita che porta alla frazione di Cavandone. Subito dopo averla imboccata, però, la lasciamo per deviare su una stradina secondaria, che dopo un breve ripido tratto diventa sentiero.

dscn0156

 

Dopo un tratto iniziale dal fondo molto sconnesso si raggiunge la Torraccia.

dscn0157

 

Da qui si prosegue a piedi superando alcuni gradoni per poi arrivare alla chiesa della Madonna del Buon Rimedio, con il suo splendido panorama sul Lago Maggiore.

dscn0158

 

Da qui si riprende la strada asfaltata, per poi lasciarla al tornante ed imboccare la strada sterrata che subito dopo si restringe e, superando alcuni gradini, raggiunge il tornante soprastante. Proseguendo sempre su sentiero si raggiunge la chiesa di Cavandone con il suo Tasso pluricentenario. Si continua su asfalto e dopo qualche tornante si giunge alla piazza di Cavandone, con la sua affacciata sulla valle.

dscn0216

 

Da qui si prosegue ancora su asfalto in salita, e dopo un paio di tornanti si comincia a percorrere una strada sterrata sempre in salita, che dopo qualche tornante sbuca in uno spiazzo nei pressi di un’abitazione. Si piega quindi a sinistra continuando a salire e dopo gli ultimi tornanti si inizia a percorrere un lungo tratto pianeggiante, superando il punto di massima quota. Una breve discesa raggiunge poi l’area pic-nic con il suo punto panoramico.

dscn0217

 

Si riprende ora l’asfalto, questa volta in discesa, ma al quarto tornante si lascia questa strada per imboccare un’altra strada sterrata, che dopo un lungo tratto si restringe in corrispondenza di un passaggio roccioso.

dscn0220

 

Si continua ora in single-track, fino a raggiungere una piccola costruzione, dove si devia a destra lungo un sentiero non molto evidente nel tratto iniziale, per poi sbucare su una traccia più ampia, inizialmente in salita e poi in discesa, fino a raggiungere l’abitazione vista in precedenza. Si prosegue, quindi, in discesa lungo il tratto percorso in precedenza, fino a raggiungere nuovamente la piazza di Cavandone, da dove ci si immette nei vicoli del borgo e superata una piccola piazza ci si ritrova a percorrere una strada sterrata in falsopiano e a tratti panoramica.

dscn0221

 

Dopo un po’ la traccia si restringe entrando nel fitto bosco, dove inizia anche a scendere con decisione, superando alcuni tratti dal fondo molto sconnesso.

dscn0222

 

Si raggiunge, così, rapidamente la parte alta di Suna, dove si percorre in ripida discesa una stradina in cemento e poi asfalto che raggiunge rapidamente il punto di partenza dell’itinerario.

dscn0224

Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *