Grand Prix Valli Varesine: gara di Borgo Ticino rinviata

Comunicato stampa

Mai e poi mai avrei voluto darvi questa notizia, dopo almeno quatto mesi di riunioni, sopralluoghi e richieste varie, questo pomeriggio ci siamo recati ad ispezionare gli 8 km del percorso e purtroppo la nevicata di sabato, ha provocato l’abbattimento di moltissime piante sia sul tracciato che in prossimità di esso, senza contare le piante rese pericolanti.

Analizzata la situazione, abbiamo discusso dei due aspetti fondamentali, sicurezza e natura dei luoghi. La sicurezza del percorso deriva dalla rimozione delle piante pericolanti,il lavoro che dovrebbero svolgere gli addetti AUTORIZZATI DAGLI ENTI, non è così immediato e facile,in quanto impegnati a risolvere altre situazioni all’interno del paese; inoltre va considerato che tutto il percorso e le strade di accesso, sia per i soccorsi, sia per gli accompagnatori DEVONO essere messe in sicurezza, non c’è ne il tempo ne il modo di farlo in appena sei giorni.

La Natura dei Luoghi, ci porta a ragionare gli interventi di taglio e sistemazione, in quanto la Riserva Orientata del Monte Solivo, è bene vincolato a livello paesaggistico, pertanto gli interventi se non di pericolo imminente (incendio, frane ecc…) devono essere realizzati con cura e calma in quanto l’area è un bene prezioso per la comunità, pertanto cercare di fare il possibile in fretta e furia, va in netto contrasto con la politica di salvaguardia e riqualificazione che si vuole portare avanti sul territorio.

Alla luce di quanto esposto, non riuscendo a rendere il percorso sicuro e salvaguardato in ogni suo aspetto per domenica 13, giorno della gara, a malincuore, devo dirvi che la gara sarà rinviate a data da destinarsi, l’idea è quella di recuperarla in una preserale, magari di venerdì. Percorso, premi, ristoro, manifestazioni collaterali, erano tutti pronti, la voglia di rivedere le ruote grasse in paese aveva già coinvolto tutti, negozianti, amici, volontari; la voglia di far conoscere il nostro splendido territorio ci ha spinto a trovare la soluzione dell’ultimo minuto, ma non ce la sentiamo di mettere in pista un qualche cosa che possa nuocere ai partecipanti e all’ambiente, non vogliatecene male, ma cercate di capirci a quali rischi andremmo in contro noi organizzatori e voi atleti, le immagini scattate oggi da Emanuele Terazzi, Nicola Vecchio, Giorgio Rusca e me, parlano da sole!

Ringrazio tutte le persone e gli sponsor che fino ad oggi si sono prestate alla causa, ma state tranquilli, stiamo solo posticipando la gara e chissà che non ne venga fuori un evento ancora più bello dal punto di vista sportivo e allo stesso tempo vi possiate godere al massimo le bellezze che il Monte Solivo ha voglia di farvi conoscere! Buona serata.