Ghost Italia Team: Gf Muretto di Alassio – circuito Coppa Piemonte MTB

Comunicato stampa

 

Cambia il tipo di gara ma GHOST Italia Team è ancora protagonista con podio assoluto e vittorie e podi di categoria.
Andrea Cina è 7° assoluto (5° Elite), Clerici 13° (2° Under23), Valentina Frasisti 2^ assoluta e Barbara Piralla 4^ assoluta ma 1^ MW, Martinelli 4° Junior e Biola 3° in M3.
Abbiamo piazzato i nostri nella top 10 di tutte le categorie in cui eravamo presenti, esclusa la EliteSport dove siamo nei primi 15.

Alassio arrivo Andrea Cina 7°

La Gf Muretto di Alassio, prima prova del circuito di granfondo Coppa Piemonte MTB, ci ha visto protagonisti assoluti e di categoria sia con il gruppo Open e Junior che con i Master.

Per gli Elite, Under e Junior, che sono in piena attività cross country, la partecipazione alla gara ligure era inserita con l’intento di fare un buon allenamento per le prossime importanti gare di Internazionali d’Italia XCO che sono il principale impegno della prima metà di stagione e quindi i risultati ottenuti sono più che lusinghieri calcolando che la preparazione non è ancora improntata sulle lunghe distanze, mentre i Master che hanno come primo obiettivo proprio le granfondo e il circuito piemontese sono andati molto bene, a parte un pò di sfortuna per alcuni.

La gara parte alle 10 dal centro di Alassio con al via circa 700 bikers e molti big della specialità e già sulla prima salita in testa si forma un gruppetto di una decina di unità con il nostro Andrea Cina che tiene il passo dei favoriti e con Davide Clerici leggermente staccato che insegue da solo. A circa metà gara Cina è ancora ben saldo al quinto posto e Clerici poco dietro a inseguire intorno al decimo posto, mentre nei primi trenta ci sono anche Formichi e Costabello, quindi Luca Cina che è subito dietro a loro e poi più staccato lo Junior Martinelli che con il suo passo stà rimontando posizioni, mentre l’altro Junior Ferrigno ha perso il treno dei migliori di categoria e passa molto attardato senza convinzione. Tra le donne è subito la nostra Valentina Frasisti ad imporre il ritmo e sarà lei in testa per l’85% della gara fino alla discesa finale dove verrà raggiunta e superata dalla Fasolis, come si sapeva potesse capitare visto la sua ancora poca dimestichezza con le discese molto tecniche.

Tra i Master bene Marcello che a metà gara è nei primi 40, ma poi rompe la catena, la ripara e riprende ma ormai la gara è andata, poi Biola poco dietro con vicino Piran e Mariani, quindi Fileppo e Chieregato, mentre Mancin si ritira.

L’ultima discesa dà qualche problema anche ad Andrea Cina che purtroppo risente ancora della botta alla gamba a causa della caduta in allenamento (e di una settimana in cui ha dato la tesi in dottorato di ingegneria biomeccanica…complimenti Ingegner Andrea…) e un un crampo lo fà mollare mentre era ancora quinto nel gruppetto in lotta per il podio, cosi si vede raggiungere e superare da un paio di avversari nell’ultimo chilometro quando ormai era in vista dell’arrivo, ma tiene duro e chiude al bel 7° posto a neanche un minuto dal terzo, poi arriva Clerici che solo in volata perde la 10^ posizione e chiude 13°, ma 2° Under23, quindi arriva Formichi che invece in discesa fà valere le sue doti di endurista e supera alcuni avversari chiudendo al buon 23° posto, seguito da Costabello che al contrario le posizioni in discesa le perde ma che finisce contento perchè sente di essere in crescita di forma costante.

Arrivano poi i nostri primi Master con un Max Biola 44° già in formato podio al 3° posto M3, seguito da Piran autore di una bella gara che chiude 50° e poi da Mariani 53° e non contento della sua gara (Davide sà che può andare a podio e non si accontenta mai), quindi arriva lo Junior Martinelli che alla sua prima granfondo è ottimo 4° di categoria e 58° in generale, poi Mirabelli 64°, Fileppo 72°, Chieregato 81°, poi 109° Ferrigno e quindi 183° Marcello che dopo la rottura della catena ha badato solo a finire.

Passando alle donne, Valentina Frasisti chiude al bel 2° posto assoluto dopo aver condotto per quasi tutta la gara e soprattutto consapevole che su percorsi meno da discesisti può giocarsi la vittoria, poi al bel 4° posto a neanche un minuto dalla terza arriva Barbara Piralla che vince tra le Master Women confermandosi la donna da battere tra le Master.

Alassio podio Elite

Alassio podio femminile assoluto

Alassio podio femminile MasterWomen

Alassio podio Junior

Alassio podio M3

Alassio podio Under23