Franciacorta Oglio Cup – #2: Riccardo Panizza e Lorena Zocca protagonisti alla Fantecolo in Bike

Comunicato stampa

La seconda prova, dopo quella di esordio andata in scena domenica 12 marzo 2017 in quel di Villachiara (Brescia), per la terza edizione del fortunatissimo e soprattutto ben organizzato challenge XC, denominato Franciacorta Oglio Cup, ha portato ai nastri di partenza quasi 400 concorrenti per la domenica delle Palme.

Nel cuore della Franciacorta, ovvero a Fantecolo, si è organizzata per la quarta volta – grazie al lavoro di tutto il team omonimo e sotto la regia di Francesco Gavazzi e Luciano Archetti (con la collaborazione del Giangi’s Bike Team) – una bella e riuscitissima manifestazione sportiva (sotto l’egida dell’ASI). La gara ha richiamato – sul rinnovato circuito fantecolino – la “crema” del movimento delle ruote grasse a livello provinciale e non solo. Presente a dare il via alla gara, in un clima decisamente primaverile con sole e caldo,anche il sindaco di Provaglio d’Iseo, Marco Simonini. Basta scorrere la classifica per scorgere nomi altisonanti: tra questi, infatti, ricordiamo i due vincitori assoluti al maschile Riccardo Panizza (Lecco) il “capitano” del team Como Bike (guida del ciclista non vedente Emanuele Bersini – tandem paralimpico a Rio 2016) ed al femminile Lorena Zocca (Bussolengo – Verona) del Team Barbieri (tre volte campionessa italiana 2013, 2014 e 2015 nella categoria Masterwoman, oltre a diversi piazzamenti e sempre a podio tra le due specialità praticate, ovvero il Marathon e il XCO (cross country olimpico).

17834078_1306544089440537_2038562737272640349_o

Il tracciato di gara (impegnativo, selettivo e soprattutto divertente a detta dei molti partecipanti) si è snodato tra i vigneti e lungo i sentieri delle colline nel cuore della famosa Franciacorta (rinnovato e reso ancor più “appetibile” da una serie di single – track guidati e molto tecnici); circa 10.000 metri lo sviluppo dell’anello per un dislivello in positivo di ben 250 metri. Dopo il giro di lancio di 3000 metri, i bikers sono entrati nel circuito e, a seconda della categoria, hanno percorso due (Junior, Donne e Master8) oppure tre giri.

17879946_1306577352770544_5835351484390639441_o

La gara è stata praticamente la “fotocopia” dell’anno passato: un testa a testa tra Panizza e Pasquali con il “terzo” incomodo il sempreverde “stradista” Alessio Bongioni e così è stato (primo, secondo e terzo rispettivamente). Nella femminile e nell’assoluta, a dettare legge fin dalle prime pedalate è stata la forte biker veneta e plurimedagliata del team Barbieri, Lorena Zocca. Qui di seguito i vincitori di ogni singola categoria. Nella Junior, per la seconda volta consecutiva è il giovane e promettente Mattia Cigolini (Sprint Bike Lumezzane) a vincere la categoria. La categoria Mastersport va a  Michael Boldrini (SC. Barbieri); Master1: Riccardo Panizza (Team Comobike), nonché vincitore assoluto di giornata. Due su due nel circuito per Fabio Pasquali nella Master2 e secondo assoluto dell’Ornello Team. Alessio Bongioni (Stefana Bike) nella Master3 coglie ancora una volta, dopo Villachiara, l’oro di giornata nella sua categoria. Master4: Davide Lombardi (Mtb Italia Hot Rock School). Master5: Angelo Ferrari (Gruppo Nulli Iseo Mtb). Master6: Enrico Bontempi (FTC Equipe). Nella Master7 secondo centro consecutivo per il portacolori del Racing Rosola Bike, Roberto Viviani, così come Pietro Branchi nella Master8+ (Pedale Orceano AB Energy). Miss: Erika Marta (Team Pegaso FM Bike). Lady: Lorena Zocca (SC. Barbieri). Escursionisti: Piercarlo Paderno. Le due migliori società: Mtb Italia Hot Rock Schoolcon 1766 p.ti, mentre quella con più iscritti è il Gruppo Nulli Iseo Mtb (21).

Classifiche complete

Prossimo appuntamento per il 30 aprile in quel di Barco di Cazzago San Martino con il Trofeo El Rocol,  valevole come terza prova dello stesso circuito; organizzazione a cura di Giangi’s Bike e Centro Comunitario del Barco, sotto la grande regia di Pasino e Cristian Pigoli.

IT - 728x90

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here