E’ la “vacanza attiva” la nuova sfida Lessinia Tour

Comunicato stampa

Non è solo un contenitore di cinque prestigiosi eventi legati alla Mtb ma è soprattutto una invidiabile vetrina di un territorio dalla mille sfaccettature, ambasciatrice di una realtà caratterizzata da mille risorse ambientali, dalle mille proposte enogastronomiche, culturali e storiche. Per questo Lessinia Tour propone ai propri partecipanti agonistici un’offerta pressoché unica nel territorio nazionale con cinque eventi spalmati temporalmente dalla primavera all’autunno a Verona – 3 aprile GranFondo Tre Valli (Tregnago); 24 aprile GranFondo del Durello (San Giovanni Ilarione); 22 maggio GranFondo Soavebike (Soave) e 26 giugno GranFondo Lessinia Legend (Bosco Chiesanuova) – e uno in Trentino, il 18 settembre GranFondo Passo Buole Extreme (Ala). A partire con la Granfondo Tre Valli l’eco di migliaia di ruote artigliate echeggerà tra le vallate di Illasi, Tramigna e Mezzane, tra le bollicine della Granfondo del Durello, i borghi medioevali della Soave bike, i sentieri incontaminati della Lessinia Legend e i panorami mozzafiato della Passo Buole Extreme di Ala, il cui centro storico caratterizzato dai Palazzi Barocchi ancora oggi affascina i visitatori.

Già oggi è certo che circuito Lessinia Tour Fir Cup è tra i pochi in Italia a poter vantare un così forte radicamento territoriale. Per questo le cinque gare in calendario possono già considerasi un inizio di prodotto turistico di grande valore per un territorio – entroterra veronese e Lessinia – capace di movimentare 15 milioni di presenze turistiche all’anno. Alle quali si aggiungono quelle della Vallagarina in Trentino. E proprio la possibile offerta di vacanza attiva – ovvero la pratica sportiva legata al godimento delle proposte territoriali – potrebbe rappresentare la chiave di volta per cercare di valorizzare ulteriormente le proposte turistiche di una realtà importante del panorama delle vacanze in Italia, qual è l’area veronese e il Sud Trentino. Il tema è stato affrontato dai cinque comitati organizzatori nella presentazione ufficiale del Circuito ospitata a Palazzo del Capitano, nella Sala Consiliare del Comune di Soave con gli interventi, tra gli altri, dei co-fondatori del Lessinia Tour Michele Zenatti e Simone Scandola (quest’ultimo anche in veste di responsabile della Gran Fondo Tre Valli), di Christian Colombari (Vice Sindaco di Tregnago), di Davide Creasi (Gran Fondo del Durello), di Marco Beltrame (Assessore allo Sport di San Giovanni di Ilarione), di Guido Guariento (Soave Bike), di Vittorio Iannotta (assesssore allo Sport comune di Soave), di Luca Poltronieri (Lessinia Legend), di Stefano Mellarini (Passo Buole Xtreme), di Claudio Soini (Sindaco di Ala) e del giornalista Diego Decarli.

Se è vero che il lago di Garda costituisce una attrazione irresistibile per i vacanzieri del Nord – è stato ribadito – è altrettanto vero che la parte collinare verso Est di Verona potrebbe divenire sempre più una realtà dal un grande valore aggiunto grazie ad un territorio che può richiamare alle mente quello Toscano o piemontese, sia per la morfologia sia per l’offerta enogastronomica. E quindi valorizzare appieno quella innegabile capacità di attirare nuovi segmenti di mercato dei Paesi esteri, sinora non totalmente espressa, o comunque trasformarsi in un importante complemento di quanto sino ad oggi proposto agli ospiti del territorio scaligero. Tutto questo valorizzando e promuovendo l’offerta di pedalate ecologiche, abbinandone i tracciati ricavati nell’ambiente pedemontano a Tour enogastronomici nelle cantine e nei vigneti della realtà pedemontana.

Un esperimento già avviato a Tregnago e ora, potenzialmente, nuova sfide per gli organizzatori della Lessinia Tour, la cui esperienza e la storia nel mondo della Mountain Bike italiana possono certamente rappresentare un grande valore aggiunto in questo ulteriore obiettivo. Ma anche a Soave si inizia a promuovere dei tour sul territorio con gli ospiti. E ad Ala il nuovo tracciato Pbx è nato proprio nell’ottica di favorire anche la promozione della Mtb turistica.