E’ già pronto il percorso della Granfondo della Val di Merse

Comunicato stampa

frecciatura

Finalmente la Primavera è arrivata in Val di Merse, e il bosco sta vivendo la sua nuova rinascita: in questi giorni la vegetazione dei nostri colli e della nostra campagna sta maturando una colorazione scintillante e sembra vestirsi del proprio abito migliore per fare da splendido scenario alla 14^ Granfondo della Val di Merse del prossimo 9 aprile.

Settimane piene di lavoro per i ragazzi del G.C. Val di Merse che hanno completato la segnalazione del percorso, già pronto per essere provato in piena autonomia senza rischio di sbagliare o perdersi.

Come da tradizione gli organizzatori dell’omonimo team puntano a offrire ai bikers una manifestazione di assoluto rilievo, curando nei minimi particolari ogni dettaglio dell’evento a partire da un elemento imprescindibile: la sicurezza.

Il presidio degli incroci e dei punti più “sensibili” dei due percorsi sarà affidato al personale delle Forze dell’Ordine e ad oltre 100 volontari del servizio di Protezione Civile aderenti a La Racchetta, al gruppo CB Il Palio che allestirà un potente ponte radio per permettere un maggiore collegamento fra le varie postazioni e garantire maggiore efficacia nel caso di interventi di soccorso, alle squadre locali dei Cacciatori e all’Associazione il Busso

L’Associazione di Pubblica Assistenza della Montagnola Senese, con i suoi “angeli custodi”, sarà come sempre il presidio sanitario della manifestazione con ben 4 ambulanze, 2 medici e una postazione fissa di pronto soccorso in prossimità della zona partenza/arrivo.

Agli atleti si raccomanda di prestare attenzione alle eventuali situazioni di pericolo segnalate dal personale addetto durante la corsa e di rispettare le zone attraversate evitando di gettare a terra gli incarti degli integratori che consumeranno durante le loro fatiche.

Grazie alle rinnovate collaborazioni con alcuni affezionati partner della Granfondo è stato definito il pacco gara, garantito ad i primi mille iscritti, composto da un vasetto di marmellata e una confezione di pasta fornita dalla Bottega di Stigliano, calzini griffati Ekoi, un prodotto della linea WD 40 Bike e un integratore sportivo. Le iscrizioni proseguono online fino a giovedì 6 aprile al costo di 25 €; successivamente, con un piccolo incremento di prezzo, sarà possibile iscriversi direttamente presso la palestra della scuola media Lorenzetti nel pomeriggio di sabato 8 e domenica 9 prima della partenza.

Coloro che avessero programmato di arrivare a Rosia già dal sabato pomeriggio possono consultare la sezione Ospitalità del sito www.rosiabike.it per cercare la sistemazione più gradita tra quelle offerte dalle strutture della zona ed approfittare dell’apertura straordinaria dello splendido Chiostro romanico dell’Abbazia di Santa Mustiola a Torri, concludendo la giornata con  la possibilità di cenare tutti insieme presso i locali del Circolo ARCI (prenotazione obbligatoria 0577345092) in compagnia della musica offerta dal simpatico duo “Gekke e Alekke”.