Domenica 28 giugno è il giorno della Pollino Marathon

Locandina Marathon Pollino 2015Torna la Pollino Marathon. Si, torna è il termine esatto, dopo aver cambiato nome l’anno scorso in occasione dell’edizione ospitata a San Costantino Albanese dalla comunità Arbreshe lucana. Nel 2014 infatti, la Marathon Skanderberg rubava la scena alla ben più conosciuta Pollino Marathon. Un cambio di look per preparare al meglio e inaugurare un nuovo corso della blasonata marathon lucana. Domenica 28 giugno si parte e si arriva a Terranova di Pollino, piccolo centro lucano a 900 metri di altezza situato alle pendici della catena montuosa. Un percorso da 65 chilometri marathon, una mediofondo da 45 chilometri e un escursionistico da 30 chilometri: questi i programmi di gara per tutti i gusti e soprattutto per tutte le gambe. Rispetto alle edizioni passate aumenta la quota massima che si va a raggiungere. Il dislivello complessivo resta invariato sui 2200 metri totali (per il percorso marathon).

Il momento più affascinante sarà quello di entrare su alcuni tratturi fino ad ora mai solcati e sicuramente affascinanti dati i panorami mozzafiato, gli strapiombi della suggestiva Garavina di Terranova e i single track finali che condurranno fino al traguardo. Un evento che attirerà, come succede ormai da 15 anni, l’attenzione di centinaia di biker meridionali. La stagione meridionale della mountain bike aspetta il Pollino, nella sua doppia tappa, lucana con la Pollino Marathon e calabrese con la Marathon degli Aragonesi, per affrontare vere e proprie tappe di montagna che per conformazione morfologica, scarseggiano nelle regioni adiacenti. Un tuffo in un parco nazionale considerato contenitore unico di biodiversità e soprattutto un’organizzazione impeccabile a cura dei gruppi sportivi Pollino Bike e Cicloteam Valnoce che da 15 anni impiegano grande parte delle loro energie nell’organizzazione dell’evento. Una Marathon che ha ospitato negli anni migliaia di atleti, ciclo escursionisti e team.

Un grande occhio di riguardo come sempre andrà al ciclo escursionismo, poiché è la promozione di un territorio selvaggio e incontaminato, dai profumi e dai sapori unici, l’obiettivo per il quale nasceva nel 2001 questa manifestazione. L’aspetto agonistico come sempre sarà curatissimo. Ricchi premi per le categorie che si sfideranno sul percorso Marathon e sul Medio fondo e soprattutto l’assegnazione di punti per concorrere alla vittoria finale del Trofeo dei Parchi Naturali-Lombardo.

Il pacco gara per l’evento Marathon è stato già confezionato. Si tratta di una simpatica scatolina contenente 4 prodotti Arexons per la pulizia e lubrificazione della catena e per la pulizia del telaio. Un pacco gara dal valore commerciale elevato che sicuramente intero vale già l’iscrizione all’evento. E poi ancora, previsti 7 rifornimenti in gara sul tracciato Marathon e 4 su quello da 45 chilometri. Abbondante ristoro sull’arrivo e per concludere il consueto pasta party.

Quest’anno anche il sabato sarà molto animato grazie alla presenza di rack-bike.com start up Milanese specialista del portaggio bici e broomricambi.it main sponsor della sponsorizzazione che con giochi a premi terranno compagnia ai biker che raggiungeranno già dal venerdi le vette lucane del Pollino. Sempre di sabato la cittadinanza per dare il benvenuto all’evento organizzerà una fiera mercato di prodotti tipici locali. Ancora una volta un modo per dare valore a un territorio poco conosciuto, ma come dicevamo prima contenitore eccezionale di biodiversità e tradizione enogastronomica. I tracciati toccheranno i punti più suggestivi del territorio del Parco: Timpa Falconara, Rueping, la Garavina e Acqua Tremola, tutti punti panoramici e di suggestiva bellezza. La sfida con la ‘Montagna’ del sud è aperta. Per info, iscrizioni, convenzioni alberghiere si possono consultare i siti internet www.pollinobike.it e www.mtbonline.it, nonché le pagine facebook del Trofeo dei Parchi Naturali e della Pollino Marathon.

Luca Alò

IT - 728x90