Costa Volpino: percorso spettacolare, parola di Marzio Deho

Comunicato stampa

costa_volpino_marzio

La bellissima giornata di oggi ha permesso a molti biker, liberi da impegni lavorativi, di salire a Costa Volpino a provare il tracciato del 2° Memorial Giulio Amighetti che si correrà domenica proprio sulle sponde del lago d’Iseo. Tra gli atleti impegnati nel test odierno abbiamo anche incontrato il grandissimo Marzio Deho che ha deciso di essere dei nostri domenica. Anche lui onorerà la gara allestista da Giovanni Baiguini e dalla crew della famiglia Bettoni.

Ovviamente lasciato “sfogare” Marzio sul tracciato di gara poi l’ho raggiunto al termine della “prova percorso”. Abbiamo cosi fatto due chiacchiere sulla gara, scambiandoci alcune opinioni. Naturalmente quella importante è quella del fortissimo biker di Ranica portacolori del team Olympia – Polimedical.

Michele Z.: Allora Marzio cosa mi dici del percorso allestito per la gara di domenica?

Marzio Deho: Gran percorso, davvero importante in tutti i sensi. Un tracciato da vera MTB. Qui trovano tutte le situazioni per fare la differenza. Ci sono salite da rapportino, anche molto tecniche ma anche salite dove spingere rapporti importanti. La salita della cava a Lovere ad esempio. In questo tratto del percorso, abbastanza lungo, puoi spingere e fare della buona velocità. Attenzione però che questa ascesa è particolarmente lunga e termina poi con un single track sempre in salita. Anche in questo tratto si potrà fare un’ottima selezione. Naturalmente se c’è salita prima o poi arriverà anche la discesa. E qui non mancano, sono tutte fantastiche da guidare. Bellissimi sono alcuni passaggi tecnici nel bosco dove bisogna fare attenzione a delle contropendenze. Nella parte bassa del tracciato poi, a ridosso del fiume, bisognerà prestare attenzione nel campo fettucciato “stile enduro” anche in quest’area qualcuno tenterà di fare la differenza. Il tracciato comunque è tutto in sicurezza e ben curato. Devo dire che i ragazzi dell’organizzazione hanno fatto un lavoro eccellente.

Michele Z.: Punto più bello della gara?

Marzio Deho: A me piacciono i passaggi nei centri abitati. Il transito da Lovere è fantastico. Certo oggi ho potuto anche “guardarmi un pò in giro”, domenica non sarà sicuramente cosi. Bellissima anche la parte alta del tracciato. C’è un pratone che sembra quasi a sbalzo sul lago, quasi una sorta di trampolino. Veramente fantastica la visuale.

Michele Z.: Tempo di percorrenza del vincitore? Sarai tu a tagliare per prima la linea del traguardo?

Marzio Deho: Allora partiamo dal tempo di gara. Prevedo attorno al 1h15m/1h20m. Fare delle previsioni è comunque complicato. Dipende da tanti fattori: gli avversari, il tempo meteo ed altro. Parlando invece del favorito ti posso dire che io, come sempre, ce la metterò tutta. Poi ovviamente non corro solo. Scorrendo la starter list potrei dire che devo tener sicuramente d’occhio Oscar Lazzaroni. Oscar in queste gare è fortissimo. In queste situazioni dove conta l’espolisività è un osso durissimo!!! Ma ovviamente va bene cosi, questa è la MTB, le gare sono fantastiche anche e soprattutto per questi duelli sportivi.

Michele Z.: Grazie Marzio ci si vede domenica e Forza Atalanta!!!

Marzio Deho: Quello sempre, speriamo che domenica sia una gran bella giornata per me e per la Dea….