Coppa Toscana MTB – #1: a Ferreira e la Nisi la GF Castello di Monteriggioni




Comunicato stampa

IMG_1679

Alla 26^ edizione della GF Castello di Monteriggioni trionfa il campione del mondo marathon, il portoghese Tiago Ferreira della DMT Race Team, davanti ad un brillantissimo Daniele Mensi della Soudal Lee Cougan e Francesco Failli della Cicli Taddei. Quarto Francesco Casagande.

Gara tirata fino alla fine, quando dal quartetto di testa, nell’ultima rampa che sale a Castello con pendenze fino al 25%, Ferreira prendeva un piccolo vantaggio, che ha mantenuto fino all’arrivo in Pazza Roma, piena di gente ad attendere l’arrivo dei biker.

Tra le Donne vittoria netta di Maria Cristina Nisi, del Focus Bike Innovation, davanti al neo acquisto della Cicli Taddei, Elena Gaddoni. Terza Costanza Fasolis Team Giant Liv. Una domenica eccezionale, con un parterre d’eccezione. Oltre ai già citati fortissimi atleti, era presente anche il campione Cadel Evans, accompagnato da Alessandro Ballan, entrambi BMC, partner di Monteriggioni ed entrambi già Campioni del Mondo su strada.

Classifiche complete

Molta soddisfazione da parte degli organizzatori del Team Bike Pionieri, che hanno visto la GF Castello di Monteriggioni chiudere a poco meno di 1700 iscritti, raggiunti per le pressioni ricevute da ogni parte par accettare altri iscritti oltre la soglia limite di 1500. La giornata primaverile ed un percorso davvero preparato al meglio hanno fatto sì che tutto si svolgesse nel migliore dei modi, senza incidenti di rilievo, ed hanno fatto passare a tutti i presenti una giornata davvero speciale. La GF Castello di Monteriggioni era valida anche come prova di apertura della Coppa Toscana, circuito che anche quest’anno ha superato i 450 abbonati. Per i biker toscani l’appuntamento è per domenica prossima a Lari per la GF dei Vicari, gara facente parte del circuito Colline Toscane. Gemellato con Coppa Toscana. A seguire la seconda prova di Coppa Toscana, la Rampichiana di Cortona il 2 aprile.



Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *