Coppa del Mondo XCO – #6: Absalon festeggia la 7^ World Cup

Comunicato stampa

Nel principato di Andorra a La Massana, dopo sei tappe (Cairns, Albstadt, La Bresse, Lenzerheide, Mont Sainte Anne, Andorra), nell’anno dei giochi olimpici di Rio de Janeiro, si è conclusa l’edizione 2016 della UCI Mountain Bike World Cup.

SortidaHomes_FOTO_InakiRubio-800x390

Nella gara uomini élite trionfa Julien Absalon, anche grazie alla foratura che ha fermato l’olimpionico Schurter (poi 13° all’arrivo), e si aggiudica la Coppa del Mondo 2016. Sul podio il ceco Ondrj Cink e lo spagnolo Pablo Guede Rodriguez.

absalon

Si rivede finalmente Marco Aurelio Fontana nella top ten (ottavo). Luca Braidot partito forte nel giro di lancio ha poi però chiuso in 26^ posizione, secondo migliore italiano in gara, due posizioni dietro è arrivato Andrea Tiberi, seguito da Gerhard Kerschbaumer.

La gara per la vittoria si è decisa nel quarto dei sette giri, quando si è afflosciata la gomma posteriore di Schurter. Ha preso il volo Absalon staccando Cink, Con uno strepitoso rush finale Rodriguez sorpassava quattro riders salendo sul terzo gradino del podio.

podio men

La gara delle donne élite ha visto la svizzera Jolanda Neff tagliare il traguardo con 36” di vantaggio sull’eterna Gunn-Rita Dahle Flesjaa (Nor) e 1’21” sulla canadese Catharine Pendrel, che si aggiudica la vittoria finale di Coppa del Mondo. Per Eva Lechner il 22° posto a 11’37”, 25^ Lisa Rabensteiner a 13’.

podio women

Tra gli uomini under 23 si è imposto lo svizzero Marcel Guerrini. Il campione europeo del Team Relay ha avuto la meglio per 10” sul danese Simon Andreassen (Specialized Racing) e 45” sul francese Titouan Carod (Scott Creuse), che grazie al terzo posto conquista la classifica finale.

Ad Andorra si è vista un brillantissimo Denis Fumarola, partito con il pettorale numero 54. Formidabile la sua rimonta fino alla decima posizione.

Infine, ha sigillato la su corona di reginetta tra le under 23 la svizzera Sina Frei. Spettacolare il suo assolo verso il traguardo tagliato con 1’55” di vantaggio sull’olandese Anne Tauber e 3’01” sulla connazionale Nicole Koller. Buon decimo posto diChiara Teocchi, mentre si è ritorata Greta Seiwald.