Coppa del Mondo XCO – #5: a Mont-Sainte-Anne Schurter e Belomoina vincono gara e titolo




Cinque gare e cinque vittorie, questo è il bilancio di Nino Schurter in Coppa del Mondo XCO 2017. Lo svizzero quest’anno è andato proprio come un treno, conquistando ieri anche la quinta prova a Mont-Sainte-Anne, in Canada, assicurandosi con una gara di anticipo il successo finale in Coppa del Mondo. Ed è la quinta volta che conquista la Coppa del Mondo.

unnamed (1)

La gara si è svolta sul tracciato di 4,3 km da percorrersi 7 volte per gli Elite maschili. Come di consueto, Schurter è partito portandosi subito al comando del gruppo formato da Titouan Carod, Maxime Marotte e Jordan Sarrou. Tra il terzo e il quarto giro Schurter ha dovuto verdersela con il campione tedesco Manuel Fumic che lo ha attaccato ripetutamente ma lo svizzero ha ripreso il comando nel corso del quinto giro.

unnamed

Nel frattempo si assisteva alla bella rimonta da parte di Stephane Tempier del team Bianchi Countervail e di Gerhard Kerschbaumer del Torpado Gabogas. Il francese e l’italiano, partiti un po’ dietro, sono riusciti infatti a rimontare fino ad arrivare alle spalle di Schurter, che ha tagliato vittorioso il traguardo con un vantaggio di 10 secondi su Tempier e di 21 secondi su Kerschbaumer.

20643291_1593748370699571_3246796420169187827_o

Senza dubbio un bel risultato per i nostri colori, visto che era da molto tempo che un italiano non saliva sul podio di una gara Elite di Coppa del Mondo XCO. L’unico altro italiano in gara, Marco Aurelio Fontana, ha concluso al 19° posto.

20637962_729569693912635_6310466537375509561_n

Come dicevamo, quindi, giochi ormai fatti per gli Elite maschili con il successo in classifica generale conquistato da Nino Schurter a una gara dal termine. Dietro di lui Maxime Marotte mantiene la seconda posizione seguito da Stephane Tempier, che sale al terzo posto. Ottimo Kerschbaumer che con questo podio sale dal 14° al 7° posto, confermandosi il miglior italiano di questa stagione.

Anche la gara riservata alle Elite femminili ha assegnato con una prova di anticipo il successo di Coppa del Mondo 2017. A vincerlo è Yana Belomoina, che ieri ha conquistato il suo terzo successo stagionale nonostante una partenza non particolarmente brillante.

belomoina

L’atleta ucraina è riuscita poi nel terzo dei cinque giri a superare la canadese Catharine Pendrel, prendendo il comando della gara e mantenendolo fino al traguardo finale, che ha tagliato con un vantaggio di 44 secondi su Pauline Ferrand-Prevot. Terza posizione per la Pendrel. Unica italiana in gara Lisa Rabensteiner, che ha concluso al 31° posto.

20638323_1466434053437100_3369882339251041811_n

In classifica generale successo dunque per Yana Belomoina mentre è ancora aperta la lotta per la seconda posizione, attualmente detenuta da Linda Indergand che precede Maja Wloszczowska. La miglior italiana è Lisa Rabensteiner che grazie al risultato in Canada scavalca Eva Lechner.

Anche la gara degli Under 23 maschili ha riservato risultati positivi per i nostri colori, con Nadir Colledani  che quest’anno sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per puntare al successo. Il biker del Torpado Gabogas è stato vittima di una caduta nel corso del secondo giro che lo ha attardato, facendolo transitare lontano dalle primissime posizioni al termine del secondo giro, ma dal terzo giro ha dato inizio ad una splendida rimonta che lo ha portato nel giro successivo subito alle spalle del leader della gara, il lettone Martins Blums. Nel frattempo si sono accodati anche Simon Andreassen e Quinton Disera ma Colledani ha mantenuto ben salda la sua posizione, riuscendo a tagliare il traguardo in seconda posizione a 45 secondi da Blums e davanti ad Andreassen. Oltre a Colledani, purtroppo, non ci sono stati altri azzurri in gara.

colledani

Gran gara qui in Canada!! Peccato per la brutta caduta al secondo giro che mi ha retrocesso a più di un minuto e 20! Chiudo secondo e consolido il secondo posto in Coppa del Mondo! Ora si torna a casa con tanta voglia di migliorare questa posizione che da tre domeniche mi (per fortuna) perseguita“, questo il commento di Colledani a fine gara.

Ad una gara dal termine la classifica generale vede al comando Blums con un vantaggio di 77 punti su Colledani, che ha quindi ancora una possibilità nella prossima prova in Val di Sole di conquistare il successo finale.

La gara Under 23 femminile ha visto il dominio di Kate Courtney. La statunitense del team Specialized Racing ha infatti condotto la corsa fin dal primo giro, tagliando il traguardo finale dei quattro giri con un vantaggio di oltre 3 minuti e mezzo su Sina Frei. Terza posizione per la sorpresa francese Lucie Urruty. Miglior italiana Chiara Teocchi, che con una gara regolare riesce ad entrare nella top 10 chiudendo all’8° posto finale. Più dietro troviamo Serena Tasca 18°.

courtney

A una gara dal termine Sina Frei ha ancora la possibilità di raggiungere la leader Kate Courtney, che conduce con tre vittorie e due secondi posti. La miglior italiana si conferma Martina Berta, che però scende dal 5° al 9° posto.

Prossimo ed ultimo appuntamento il 27 agosto in Val di Sole.

Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *