Caveja Bike Cup – #7: a Serghey Mikhailovski il Rally del Montefeltro

Comunicato stampa

13315593_698962046909651_5912889932137412274_n

Oggi potremmo fare un classico comunicato stampa che parla della lotta tra i primi in classifica nel Caveja Bike Cup. Potremmo parlare di Serghey Mikhailovski che ha dominato la seconda edizione del Rally del Montefeltro dal primo all’ultimo chilometro, o di Daniele Puglisi che è stato l’unico a tenergli testa. Oggi però, vogliamo parlare di qualcosa che va molto al di la di una competizione agonistica…

Molti di voi, prima che nascesse il Caveja, non sapevano nemmeno che tra la Val Foglia e Urbino esisteva un piccolo borgo chiamato Pieve di Cagna. Poche case, poche famiglie, tanta tranquillità e tanta natura. Se lo facessimo scoprire ai nostri amici cicloturisti stranieri, probabilmente ci farebbero la firma a costruirsi una bella casetta da queste parti… Si vede il Carpegna, il Palazzolo, il Nerone e il Catria; da un posto così piccolo si vede un panorama così vasto.

A pieve di Cagna si gareggia in Mtb da circa un decennio. Le hanno provate tutte: dalle Gran Fondo, ai cross country (e da come organizzano in ogni minimo particolare si vede). Sempre sottovalutata da molti, perchè lontana, perchè non è in una zona che magari si chiama Carpegna o Cesane o Talamello; luoghi in cui solo a nominarli, di biker ne arrivano a centinaia… Eppure chi ci è venuto una volta ci è sempre tornato… Noi stessi l’abbiamo scoperta per caso grazie all’amicizia che ci lega all’unico biker che la abita: Samuele Fanelli. Pieve di Cagna è con noi dalla nascita del nostro campionato, prima come Xc e da due anni come Rally. Perchè Rally? Perchè è l’unico modo che hanno tutti di correre e godersi tutto quello che la Mtb può offrire in un posto del genere.

Niente griglie di partenza, niente gruppi, niente spintoni, niente parolacce, solo un viaggio con noi stessi… Samuele Fanelli e la sua “banda” composta principalmente da famigliari e amici della Pro Loco, ogni anno partono mesi prima per preparare il percorso. Ogni sera dopo il lavoro con zappa, badile e rastrello, perchè qui la natura è forte, ed ecco che quando la primavera avanza, il fitto bosco chiude tutti i sentieri come una jungla.

Se lo andassimo a raccontare a tanti altri organizzatori che ogni anno questi single track necessitano di mesi di lavoro per essere transitabili probabilmente ci risponderebbero: “ma chi te lo fa fare?”. Noi stessi più di una volta gli e lo abbiamo chiesto, eppure la risposta è secca e diretta: passione amici miei. Non si fa ne per soldi, ne per fama, ne per ritorni particolari, solo per passione… Noi estremi amanti delle ruote grasse, lo sappiamo perfettamente quando una cosa è organizzata per passione e quando per ritorni economici. Lo si vede subito da tanti piccoli particolari. Ma a Pieve di Cagna lo spirito è questo. Non importa che vengono 50-100 o mille persone (che poi mille dove le mettiamo? Meglio di no…).

Certo sì, meriterebbe un po’ di più, dalle tante persone locali che vedendo il tempo un po’ nuvoloso, sono rimaste ancora una volta a casa, ma poi, come già successo, chi c’era si è divertito e ha fatto una bella invidia a chi era a cazzeggiare su Facebook nel divano di casa o in giro chissà dove a mangiarsi le mani. Ed ecco allora che la nostra più grande soddisfazione è come sempre nei vostri occhi e nei vostri sorrisi pieni di divertimento.

Per non parlare poi del Mini Caveja e dei suoi 20 ragazzini da 6 a 11 anni che vi hanno preso parte, senza pensare che poteva piovere e senza pensare al percorso che dovevano fare… Uno spettacolo unico mentre i grandi correvano immersi nella natura del Montefeltro…

Fino a che questo campionato vivrà, avrà sempre posto per gare come queste dove non si parla di numeri, cifre o budget, ma solo di passione, amicizia e una giornata passata a fare quello che più ci piace…

Ma il Caveja è a tutti gli effetti un campionato agonistico e nelle nostre classifiche è ancora lotta aperta… Ora un po’ di pausa nell’attesa dell’ultimo grande e importante appuntamento: il campionato Nazionale Uisp a Pesaro domenica 26 giugno, 8° e ultima tappa del Campionato prima della grande festa di Coriano Xc Eliminator del 17 luglio… Noi siamo pronti e voi?

Classifiche complete qui.