Capoliveri Legend Cup: Juri Ragnoli ed Elena Gaddoni vincono nell’edizione dei record

Comunicato stampa

Ben 933 bikers alla partenza e ben 70 elite si sono dati battaglia sotto gli occhi di Mr Pallhuber. Importanti piazzamenti per le maglie verdi IMA Scapin.

11143329_488099198016071_6651385793193688522_o

Una giornata praticamente estiva ha concluso la tre giorni elbana del circus della grande Mountain bike ospitata da Capoliveri e il suo Bike Park. Dopo la Chiassi Cup prologo del venerdì vinta dall’altoatesino Maximilian Wieder della Ktm Protek e la giornata di sabato nobilitata dal doppio Guinnes World Record conseguito dal pluricampione italiano di bile trial Alberto Limatore, domenica 17 maggio era la giornata piu’ attesa dalle centinaia di bikers giunti all’Elba da tutta Italia e non solo. 933 gli atleti iscritti alla partenza della nuovissima location logistica di Viale Italia, degna di un rettilineo d’arrivo di una Tappa del Giro d’Italia.

Dopo la spettacolare partenza, il momento piu’ gratificante per gli organizzatori, sui 62 chilometri della gara elbana e’ scoppiata la bagarre, grazie agli oltre 70 atleti Élite in gara. Primo protagonista della giornata Daniele Mensi della Scapin Soudal, primo sul GPM della Garitta dopo 30′ di gara. Subito dopo l’attacco del colombiano della Lee Cougan Diego Arias Cuervo, che provava a fare corsa solitaria per oltre un’ora e mezzo. Alle sue spalle si alternavano lo stesso Mensi, Tony Longo della Idrodrain Bianchi, il suo compagno di squadra Leo Paez, anche lui colombiano, e il toscano della Cicli Taddei Francesco Casagrande, risalito dalle retrovie. Un nuovo attacco di Daniele Mensi sembrava avere messo tutti d’accordo, ma il portacolori della Scapin Soudal era vittima di crampi proprio nel momento in cui rientrava fra i primi il bresciano Juri Ragnoli della Scott, che partiva in contropiede dalla Valle di Fosco arrivando da solo sul traguardo a braccia alzate dopo 2 ore e 34 minuti di gara. Seconda piazza per Tony Longo, terzo il colombiano Arias Cuervo, quarto un mai domo Francesco Casagrande e quinto l’altro colombiano Leo Paez.

Fra le donne dominio assoluto di Elena Gaddoni della Scapin Soudal, prima gia’ al GPM della Garitta ed autrice di una gara in solitaria. Secondo posto per Mara Fumagalli della KTM Protek, terza la Toscana Pamela Rinaldi della Ciclissimo Bike. A fine gara tutti in piazza per il tradizionale pasta party di altissimo livello con quasi 2mila persone messe a sedere dagli organizzatori. Dalla conferenza stampa finale la notizia piu’ attesa arriva dal ct della Nazionale Hubert Pallhuber: “Davide Cassani, responsabile unico delle Nazionali di Ciclismo – ha detto Pallhuber – mi ha comunicato che presto la rappresentativa azzurra di Mountain bike sara’ in ritiro all’Isola d’Elba. Qui – ha aggiunto il ct – c’ e’ tutto sia a livello tecnico che di condizioni climatiche per allenare al meglio i nostri ragazzi in vista degli impegni piu’ importanti della stagione”.

Classifica assoluta maschile

1 Ragnoli Juri (Scott Racing Team) 2:43:39
2 Longo Tony (I.Idro Drain Bianchi) 2:44:33
3 Arias Cuervo Diego Alfonso (Repartosport-Leecougan) 2:45:25
4 Casagrande Francesco (Cicli Taddei) 2:46:40
5 Paez Leon Hector Leonardo (I.Idro Drain Bianchi) 2:47:47
6 Porro Samuele (Silmax X-Bionic Racing Team) 2:49:10
7 Deho Marzio (G.S.Cicli Olympia) 2:49:17
8 Mensi Daniele (Scapin Soudal Pro Racing Team) 2:49:57
9 Failli Francesco (Cicli Taddei) 2:51:15
10 Dal Grande Stefano (Asd Basalti) 2:51:27
11 Farnisi Mirko (Team Lombardo Bike) 2:51:44
12 Croeser Rourke Douglas (Team Full-Dynamix) 2:51:58
13 Alvarez Gutierrez Ivan (Team Selle San Marco-Trek) 2:53:18
14 Pallhuber Johann (Silmax X-Bionic Racing Team) 2:54:16
15 Schweiggl Johannes (Silmax X-Bionic Racing Team) 2:55:22

Classifica assoluta femminile

Classifica femminile
1 Gaddoni Elena (Scapin Soudal Pro Racing Team) 3:23:43
2 Fumagalli Mara (Ktm – Protek – Dama) 3:30:31
3 Rinaldi Pamela (As Ciclissimo Bike) 3:36:41
4 Bonomi Simona (Team Isolmant) 3:41:12
5 Mandelli Chiara (Becycle Team) 3:46:27
6 D’angelo Sara (Crazy Bike Camerano) 3:48:51
7 Lunardini Alice (Cicli Taddei) 3:51:23
8 Cerchie’ Emanuela (As Ciclissimo Bike) 3:53:14
9 Andolina Claudia (Team Lombardo Bike) 3:54:33
10 Mistretta Beatrice (Cicli Taddei) 3:56:08

 

IT - 728x90