Cape Epic – #1: ancora Fumic e Avancini




Dopo il prologo di ieri relativamente breve, si è già conclusa anche la prima tappa della Cape Epic.

1

Una tappa impegnativa con i suoi 101 km e 2300 metri di dislivello, con partenza ed arrivo a Hermanus High School.

E’ stata una tappa abbastanza combattuta, con Nino Schurter e Matthias Stirnemann (Scott-SRAM MTB Racing) che si sono presentati al primo rifornimento in prima posizione, ma subito seguiti dalle due coppie Karl Platt – Urs Huber (Team Bulls) e Manuel Fumic – Henrique Avancini (Cannondale Factory Racing). Samuele Porro e Alexey Medvedev (Team Trek-Selle San marco) transitavano in 7^ posizione.

2

La gara è andata avanti con un congruo gruppo di concorrenti, con Fumic e Avancini che transitavano al comando al secondo rifornimento, seguiti a ruota da Christoph Sauser – Jaroslav Kulhavy, Karl Platt – Urs Huber, quindi Schurter – Stirnemann.

3

Intorno al km 58 gli atleti hanno dovuto affrontare la salita impegnativa dell’Haarkapper’s Roete seguita poi da una discesa altrettanto impegnativa, la Baber’s Cut, ed è stato in questi tratti che ha avuto inizio la selezione. Al terzo rifornimento transitavano, quindi, al comando Sauser – Kulhavy, seguiti a 29 secondi da Fumic – Avancini e Schurter – Stirnemann. In difficoltà Porro e Medvedev, che transitavano in 14^ posizione, a circa 7 minuti di distacco dai leader.

A circa 10 km dal traguardo la sorpresa. Kulhavy fora e Sauser si ferma ad aiutarlo. Passano così al comando Fumic ed Avancini, che andavano a tagliare vittoriosi il traguardo di questa prima tappa con un vantaggio di 54 secondi su Sauser – Kulhavy. In terza posizione sono giunti Jochen Kaes – Markus Kaufmann (Centurion Vaude).

4

Quattordicesimo posto finale per Samuele Porro e Alexey Medvedev, staccati di oltre 13 minuti dai vincitori. Damiano Ferraro e Fabian Rabensteiner chiudono al 21° posto.

6

I primi 10 al traguardo:

stage-men

Al termine di questa prima tappa Fumic e Avancini consolidano la prima posizione nella overall con un vantaggio di 2 minuti e 41 secondi su Sauser – Kulhavy che salgono al secondo posto davanti a Schurter – Stirnemann. Porro e Medvedev purtroppo scendono in 9^ posizione.

5

I primi 10 in classifica generale:

overall

In campo femminile la vittoria oggi è andata a Esther Suss e Jennie Stenerhag. Giuliana Massarotto e Maria Luisa Surico hanno concluso la tappa al 23° posto.

Domani i concorrenti affronteranno una tappa di 102 km e 2350 metri di dislivello che li condurrà da Hermanus a Greyton. Una tappa sulla carta simile a quella di oggi ma che in realtà inizierà da subito con una serie di salite con discreta pendenza.

111.20161004093937.orig

Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *