BresciaCup – #6: l’8º GP degli Ulivi si chiude nel segno di Michele Righetti

Comunicato stampa

Il biker veneto mette il sigillo assoluto in Gara2 precedendo tutti i campioni provinciali XCO 2016 che hanno impreziosito la sesta prova del Circuito Bresciacup. Gara1 ricca d’imprevisti gestiti in modo esemplare dal Team Manuel Bike che ne ha garantito sicurezza e la perfetta riuscita dell’evento.

La prima apparizione del GP degli Ulivi all’interno del Circuito Bresciacup, del quale era la sesta prova, si chiude nel segno di Michele Righetti (Bike Store Costerma) che per questione di secondi ha la meglio sul tricolore di Matteo Cucchi (Team NOB Selle Italia) ed il camuno Enzo Gnani (Gnani Bike). Ma l’8ª edizione del cross country gardesano allestito dal Team Manuel Bike verrà ricordato anche per l’assegnazione dei titoli provinciali federali XCO 2016 e per la capacità organizzativa della stessa società che ha saputo mettere sul campo tutta la propria esperienza per risolvere un susseguirsi d’imprevisti che hanno caratterizzato Gara1 e poi, di conseguenza, Gara2.

MICHELE_RIGHETTI
Gara1 ha visto schierati al via tutte le giovani promesse delle categorie Esordienti ed Allievi che assieme alle categorie amatoriali femminili avrebbero dovuto sfidarsi lungo  i 3800mt del tracciato ridotto ed appositamente dedicato. Letizia Marzani (Lugagnano) è la prima a salire sul gradino più alto del podio di giornata aggiudicandosi la vittoria tra le ED2 precedendo Sara Marenghi (Melavì Focus) che invece vince tra le ED1 mentre Luca Gavardi (Sorisolese) si aggiudica la vittoria tra gli ES2 e Michael Pecis (San Paolo d’Argon) si riconferma tra gli ES1.

Zaccaria Toccoli (Lapierre) vince tra gli AL2 così come Davide Zanoletti (Team Bike Rocks) tra gli AL1 mentre Letizia Motalli (Alpin Bike) primeggia tra le DAL1 e Martina Stirano (RDR) tra le DAL2. In campo amatoriale Valentina Garattini (Niardo) consolida la leadership aggiudicandosi la vittoria tra le W1 davanti a Eloise Tresoldi (Triangolo Lariano) e Monica Maltese (Pavan) mentre tra le MW2 Roberta Seneci (Rosola) precede Raffaella De Lorenzi (MDL) e Paola Bonacina (Pavan).

VALENTINA_GARATTINI
Ma, come detto, Gara1 è stata ricca d’imprevisti nel corso della competizione vera a propria. Seppur le difficoltà tecniche del tracciato disegnato sulle colline affacciate sul golfo si Salò non fossero assolutamente di livello troppo alto, alcuni giovani bikers hanno affrontato alcuni passaggi senza mai alzare il piede dall’acceleratore, forse a dimostrazione dell’alta dose di divertimento e di confidenza con il mezzo e con il percorso che era in perfette condizioni, incappando però in alcuni errori di guida che gli hanno visti così protagonisti di alcuni piccoli incidenti. Nulla al di fuori dalla normalità per chi pratica mountain bike, soprattutto a livello agonistico, ma per i volontari del soccorso, presenti in forza a Roè, ci si è dovuti attenere al protocollo d’intervento.

Ci sono state tre cadute in rapida successione sul sentiero che portava alla Madonna del Rio, a circa metà percorso – ha commentato Alfredo Bianchi, responsabile della manifestazione – noi avevamo dislocate sul tracciato, e pronte ad intervenire, ben tre ambulanze con relativi equipaggi. Il destino ha voluto che in breve tempo tutte sono dovute intervenire e per una ragazzo in particolare si è dovuto richiedere l’intervento dell’elisoccorso per il recupero come richiesto dal protocollo d’intervento del 118.” Nulla di grave, alla fine l’episodio più grave si è risolto solo con qualche punto di sutura sul ginocchio, ma l’intervento dei soccorsi, seppur non abbia condizionato lo svolgersi di Gara1, ha inevitabilmente ritardato le operazioni di partenza di Gara2 che poi ha subito il taglio di un giro per poter rientrare nei tempi previsti della crono tabella della manifestazione.

1500mt per il tratto di lancio e 5500mt per l’anello di gara che ha invece ospitato gli atleti impegnati in Gara2. Sulle tre tornate è stata la maglia tricolore Junior di Matteo Cucchi (Team NOB Selle Italia), già protagonista a Sellero una settimana fa, a fare da battistrada alle categorie amatoriali partite 30” dopo e dove proprio Michele Righetti è stato autore di un lungo assolo. Sotto il traguardo posto nella frazione di Gazzane di Roè Volciano il miglior tempo assoluto è del biker veneto che si aggiudicai la vittoria tra gli M1 così come il giovane Cucchi, secondo assoluto, si aggiudica la vittoria tra gli JU mentre in terza posizione chiude un Enzo Gnani vittorioso tra gli M2. Quarto posto per Marco Gilberti (Rosola) che primeggia tra gli M5 così come Alessio Bongioni (Giangi’s Team) che quinto assoluto vince tra gli M3. Marika Tovo (Rudy Project) primeggia tra le DJ, Cristian Vaira (Sellero) vince sale sul gradino più alto tra gli ELMT1 mentre Mattia Zontini (Pertica Bassa) torna alla vittoria alla Bresciacup aggiudicandosi la ELMT2. Bianchi Gianluca (Stefana) vince tra gli M4 e l’inossidabile Leonardo Arici (Rosola) riesce a conquistare il primo posto tra gli M6.

PODIO_ASSOLUTO_GARA2

Campioni provinciali F.C.I. Brescia – XCO 2016
Donne esordienti 1º anno: Nicole Varacchi (Manuel Bike)

Donne esordienti 2º anno: n.c.

Esordienti 1º anno: Riccardo Perani (Ronco Maurigi)

Esordienti 2º anno: Daniel Salvaterra (Manuel Bike)

Donne allievi 1º anno: n.c.

Donne allievi 2º anno: Alice Franzosi (Manuel Bike)

Allievi 1º anno: Marco Zoldan (Gallina Colosio Eurofee)

Allievi 2º anno: Alessandro Prato (Vallecamonica)
Master Woman 1: Valentina Garattini (Niardo For Bike)

Master Woman 2: Roberta Seneci (Racing Rosola Bike)

Donne Junior: Elena Bianchi (Manuel Bike)

Junior: Alessandro Astrelli (Manuel Bike)

Elite Sport 1: Cristian Vaira (Sellero Novelle)
Elite Sport 2: Mattia Zontini (Pol. Pertica Bassa)

Master 1: Stefano Rizza (Boario)
Master 2: Enzo Gnani (Gnani Bike)
Master 3: Alessio Bongioni (Giangi’s Team)
Master 4: Gianluca Bianchi (Stefana Bike)

Master 5: Marco Gilberti (Racing Rosola Bike)

Master 6+: Leonardo Arici (Racing Rosola Bike)

CAMPIONI_PROV_BS_2016

Classifiche complete qui.

Prossima prova il 21 agosto a Niardo (BS).