Bike Transalp – #2: due vittorie azzurre nella seconda tappa

Comunicato stampa

Nella seconda tappa della 19a BIKE TRANSALP powered by Sigma di 56,17 km e 2.126 hm da Nauders (AUT) a Scuol in Engadina (SUI), le coppie italiane hanno ottenuto due successi.

Nella categoria master, il trentino Massimo Debertolis e l’altoatesino Andreas Laner hanno festeggiato la seconda vittoria consecutiva, chiudendo la tappa in 2h49’ 11” e aumentando il vantaggio nella classifica generale a quasi 11’ rispetto ai costaricani Federico Ramirez e Dax Jaikel che oggi sono giunti secondi, staccati di 44”. Terza piazza, invece, per i vincitori della prima frazione, i tedeschi Max Friedrich e Stefan Danowski (+3’54”). Quarto il team Val di Sole Bike Land composto da Marco Michelotti e Michele Degasperi.

Tra le donne, prima vittoria per la trentina Lorenza Menapace che gareggia assieme alla britannica Ann Elisabeth Simpson e che vive in Sicilia. Il duo italo-britannico ha preceduto la coppia tedesca con Sarah Reiners e Cemile Trommer di 1’15” e le vincitrici della prima tappa, le svizzere Sabina Compassi e Melanie Alexander di 1’46”.

In campo maschile, primo successo dei tedeschi Hermann Pernsteiner e Daniel Geismayr che hanno battuto Karl Platt (GER) e Urs Huber (SUI) e ottenuto il miglior tempo di giornata in 2h28’30”. Al terzo posto i vincitori di domenica, Alban Lakata (AUT) e Kristian Hynek (CZE).  La migliore coppia azzurra, formata da Johnny Cattaneo e Tony Longo, è giunta quarta a 3’ dal podio. Noni, invece, Damiano Lenzi e Mattia Longa, mentre il campione italiano marathon, Juri Ragnoli, assieme a Cristiano Salerno si è classificato al 34° posto con un ritardo di 39’52”. “Già all’inizio siamo andati in crisi- dichiara Ragnoli-, ma abbiamo tenuto duro. Poi è arrivata la decisione  di mollare e di concentrarsi su singole tappe nei prossimi giorni, sempre che le gambe e la testa ce lo permettano…”.

© Miha Matavz
© Miha Matavz

Classifiche complete qui.

La terza tappa della spettacolare attraversata delle Alpi in mountain-bike di 72,30 km e 2.598 metri di dislivello martedì porterà i ciclisti da Scuol in Engadina a Livigno in provincia di Sondrio.

Le 400 coppie, tra le quali 40 italiane, in sette giorni percorreranno complessivamente 519,03 km e 17.736 metri di dislivello fino al traguardo di Arco(TN).

Tutte le tappe:

  1. Imst (AUT) – Nauders (AUT) | 88,85 km | 2.960 m
  2. Nauders (AUT)  – Scuol (SUI) | 56,17 km | 2.126 m
  3. Scuol (SUI) – Livigno (SO)| 72,30 km | 2.598 m
  4. Livigno (SO) – Bormio (SO) | 73,55 km | 2.573 m
  5. Bormio (SO) – Mezzana (TN) | 86,32 km | 3.073 m
  6. Mezzana (TN) -– Trento | 88,24 km | 2.364 m
  7. Trento – Arco (TN) | 53,60 km | 2.042 m

Km totali: 519,03 – Metri di dislivello totali: 17.736