Atestina Superbike: si avvera un sogno, arriva il giro di lancio

Comunicato stampa

Dopo la denominazione delle griglie con i ponti della città, finalmente verrà realizzato un giro nel centro storico, ripassando sotto l’arrivo al cospetto del numeroso pubblico che contraddistingue la gara euganea che si terrà domenica 12 giugno.

arrivo

Una cosa è confermata da tutti: ad Atestina Superbike quello che non manca è il pubblico, sia in partenza, che all’arrivo. Non parliamo poi di quello che succede lungo il percorso. La conformazione del territorio e i passaggi ravvicinati tra loro, fanno si che gli appassionati possano vedere i loro paladini in più punti, ma soprattutto nelle varie fasi della gara.

Altra cosa avviene nel centro storico ad Este: la moltitudine di appassionati che arrivano nella cittadina euganea per vedere l’epilogo di quello che è considerato uno degli appuntamenti sportivi più importanti dei Colli Euganei, è riconosciuto da tutti e le foto dell’arrivo lo dimostrano.

Siamo arrivati alla nona edizione, un’edizione particolare poichè chiude un ciclo di collaborazione con l’attuale Amministrazione che ci ha sostenuti in maniera importante, dalla fase embrionale fino ad oggi. Vogliamo ringraziare chi ci ha sostenuti fin qui creando un momento di emozione per il pubblico e per chi ha lavorato a favore di Atestina Superbike, coinvolgendo la città con un giro di lancio in centro storico. In pratica i bikers toccheranno alcuni punti importanti per la città di Este: la Piazza, il Castello, il Duomo con la Pala del Tiepolo, il Ponte di San Francesco, la chiesa degli Zoccoli, ma soprattutto la chiesa della Salute dove sono a vista i reperti del Ponte sull’Adige, da cui deriva il nome della gara Atestina,  Athesis, Adige.

Infine si passerà sotto la torre della Porta Vecchia, richiamato in molte foto della partenza di Atestina, per poi ripassare sotto le torri della partenza dinnanzi al folto pubblico presente, prima di approcciare sulla salita di Calaone. Ringraziamo anche il Comando della Polizia Locale che ha dato il benestare assieme all’Amministrazione che avuto l’ok tecnico delle forze dell’ordine ha concesso questo momento importante per la nostra gara.

Sarà un momento da brivido, poichè vedere i bikers sfrecciare in fila alla partenza è sempre un’emozione grande per chi se ne sta a fare il tifo. Era da tempo che covavo quest’idea, finalmente la possiamo mettere in campo.”

Queste le parole di un emozionato Gianluca Barbieri, che ricevuto il benestare ha informato subito i suoi collaboratori più stretti.

Insomma, il 12 giugno ad Este (PD) sarà emozione pura, all’insegna della grande MTB nazionale. Il giro di lancio diventerà un valore aggiunto per una gara che fa dello spettacolo il suo punto di forza.