Apre i battenti “Rent Bike Palù”

Comunicato stampa

Rent Bike Palù

Neanche il tempo di assaporare, anche in Valtellina, il primo vero caldo che subito tra Sondrio e Valmalenco nasce una nuova opportunità per i sempre più numerosi turisti che amano pedalare nella natura, ammirando le bellezze del territorio.

Dal 10 giugno apre i battenti “Rent Bike Palù”, il noleggio biciclette pensato per percorrere panorami mozzafiato attraverso i sentieri della Valmalenco, il sentiero Rusca, la Via dei Terrazzamenti, le piste ciclabili di Chiesa in Valmalenco e Lanzada, il pump track di Caspoggio e, sul fondovalle, il sentiero Valtellina.

Iniziativa che avrà lo scopo di supportare“Train&Bike”, il nuovo progetto per il turismo sostenibile di Trenord che prevede offerte turistiche sostenibili per l’estate 2017 e che nasce sull’esperienza positiva dei“Treni della Neve”.

Dal 10 giugno al 1° ottobre Trenord propone a prezzi vantaggiosi biglietti che comprendono il viaggio di andata e ritorno in treno da tutta la Lombardia e il noleggio di bici a Sondrio e Chiesa in Valmalenco: nei weekend in giugno e  settembre e ogni giorno in luglio e agosto, con l’aggiunta di sconti su strutture ricettive e punti di ristoro.

Una soluzione comoda e conveniente. Comoda perché si lascia a casa il pensiero del traffico e del trasporto della bicicletta. Conveniente perché le nuove proposte partono da soli 14 € fino a un massimo di 56 € per una famiglia di quattro persone.

Strade sterrate, asfaltate o single track? Nessun problema. Presso gli uffici turistici di Sondrio e Chiesa in Valmalenco si potrà scegliere la MTB che meglio si adatta ai percorsi esistenti in quota oppure nel fondovalle e la scelta potrà ricadere secondo le singole esigenze: freeride, crosscountry oppure all mountain, fino alle più recenti e-bike.

Il campo base sarà posizionato ai piedi delle Funivie al Bernina, dove, oltre ai mezzi si potranno ricevere tutte le informazioni necessarie per le “giornate bike”. Ma non solo. Dai primi di luglio, a supporto dell’iniziativa, sarà attivo anche un bike shuttle (su prenotazione) che permetterà di raggiungere ulteriori luoghi tra Sondrio e Valmalenco per iniziare i propri tour e, volendo, organizzare il rientro.

E proprio la Valmalenco, realtà territoriale di nota importanza e peculiarità geologica e mineraria, con un’antica tradizione di escavazione e  lavorazione di pietre e minerali, ospiterà sabato 26 maggio, la Giornata Nazionale delle Miniere. Il programma prevede visite guidate presso cave e miniere e luoghi di lavorazione della pietra, centri storici e musei, degustazioni, laboratori d’arte e indagine su pietra per bambini. E si chiuderà alla grande con il concerto del coro alpino più celebre d’Italia e rinomato in tutto il mondo, il Coro della SAT, che presso la Miniera di talco Brusada Ponticelli di Lanzada, nella sua quasi centenaria e intramontabile carriera, si esibirà per la prima volta “nelle viscere” di una montagna.

Sondrio e Valmalenco, nel cuore della Valtellina, è un territorio caratterizzato da una natura selvaggia, ma generosa, incastonato tra le Alpi Orobiche e Retiche, tra cui svetta, con i suoi 4.050 metri, il pizzo Bernina. Regno della neve d’inverno con 50 km di piste da sci, uno snowpark e una sconfinata offerta di attività all’aria aperta, tra montagne bellissime e maestose, sa regalare una scenografia di colori, profumi e sapori che mutano ad ogni stagione. Non mancano bellezze naturali, artistiche, storiche e scenari unici, come i terrazzamenti vitati, sul versante retico dell’Adda, sui quali si producono pregiati vini che ben si accompagnano ai migliori prodotti della tradizione enogastronomica valtellinese

Per ulteriori informazioni: www.sondrioevalmalenco.it

IT - 728x90

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here