Andrea Tiberi, una nuova sfida

Comunicato stampa

La stagione agonistica Mountain Bike XC è già iniziata ma Andrea Tiberi, campione italiano XC e punta di diamante del Team FRM Bike, è stato costretto a posticipare il suo debutto.

Negli ultimi giorni del mese di dicembre, come tutti gli anni, Andrea si è sottoposto alla consueta visita di idoneità agonistica presso il Centro Medico B&B di Imola. La visita è stata effettuata dal Dott. Roberto Corsetti, cardiologo e medico dello sport, che tutti nell’ambiente ciclistico conoscono e che, da oltre 15 anni, è medico di riferimento del team.

Durante la visita il Dott. Corsetti ha individuato, alla palpazione, alcune irregolarità nella morfologia della ghiandola tiroide e ha richiesto una serie di accertamenti ematochimici e strumentali tra i quali una ecografia tiroiea.

L’ecografia tiroidea ha confermato i dubbi rilevando la presenza di un piccolo nodulo. Nel mese di gennaio è stato eseguito un agoaspirato con guida ecografica e il 3 febbraio il referto di tale esame chiariva che ci trovava ad aver a che fare con un carcinoma della tiroide che richiedeva un intervento chiururgico immediato di tiroidectomia totale.

Andrea è forte, determinato e non vuole per alcun motivo mollare il suo obiettivo di difendere la maglia azzurra alle prossime Olimpiadi di Rio. Pertanto l’intervento di asportazione totale della tiroide è stato rapidamente eseguito a Torino in data 18 febbraio.

Successivamente, come da prassi, si è atteso il referto dell’esame istologico che, puntualmente, è arrivato il 29 febbraio portando un raggio di luce e di speranza sul sogno olimpico di Andrea. Alla luce di tale referto lo staff chiururgico ed endocrinologico che lo ha preso in cura stabiliva che non erano necessari altri trattamenti invasivi se non dei controlli seriati nel tempo.

Andrea non è, di fatto, rimasto fermo per molto tempo ma chiaramente l’intervento chirurgico subito ha richiesto un periodo di convalescenza e recupero e una ripresa molto graduale dell’attività.

Gli allenamenti stanno tornando ad essere in questi giorni ad un buon livello e, pertanto, il Team FRM è in grado di ufficializzare che Andrea con molta probabilità esordirà nella seconda prova degli Internazionali d’Italia, a Milano, il prossimo 28 Marzo.

Andrea vuole tornare al più presto nel clima vero dell’agonismo e vuole portare con se a Rio tre importanti messaggi. Il primo è che le visite di idoneità vanno effettuate sempre e, soprattutto, cercando di rivolgersi a veri esperti. Il secondo è che la tenacia, la determinazione e la passione per il proprio lavoro possono aiutare a superare momenti difficili e anche malattie serie ed il terzo è che i malati non devono mai smettere di lottare e sognare di poter guarire e realizzare i propri obiettivi.

Noi siamo già sicuri, conoscendolo, che a Rio Andrea ci sarà.