A Federico Bianco la Fenera Race Cup

Comunicato stampa

 

unnamed

Un altro prestigioso appuntamento della ricca stagione dello Sport Club Maggiora si è concluso positivamente. Domenica 24 maggio è infatti andata in scena la Fenera Race Cup, gara granfondo di mountain bike di 46 km lungo i sentieri della riserva naturale del Parco del Monte Fenera, con partenza e arrivo all’interno dell’autodromo Pragiarolo di Maggiora. Circa cinquanta i partecipanti alla manifestazione, vittima di un calendario regionale sempre più fitto che, se da un lato offre a tutti la possibilità di gareggiare senza spostarsi troppo da casa, dall’altro finisce per cannibalizzare tra loro i vari eventi e quello di Maggiora in particolare. Sono infatti stati unanimi i pareri dei concorrenti dopo il traguardo, stremati per la fatica e per il caldo ma soddisfatti da un percorso tecnico e vario, curato fin nei minimi dettagli dall’organizzazione, che consente a chi è più allenato di esprimersi a pieno in sicurezza, essendo presidiato da oltre cinquanta addetti. Da parte dello Sport Club Maggiora c’era comunque la volontà di portare a termine la manifestazione, sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana, per potersi candidare a far parte dei calendari dei circuiti più prestigiosi per il prossimo 2016.

Il primo a tagliare il traguardo sotto l’arco gonfiabile è stato Federico Bianco, portacolori del Team Ecodyger Cyp, che ha preceduto di circa due minuti Luca Finotti dei Cicobikes. I due erano già transitati in coppia al primo passaggio in autodromo ma, sulla distanza, Finotti ha un po’ ceduto il passo, finendo per sbagliare percorso ad un bivio e lasciando strada libera al suo avversario. Il terzo gradino del podio è andato a Davide Coato, anche lui del Team Ecodyger Cyp, davanti a Denis Cocon (Darra Racing Team) e Roberto Busatta (Bicitime Racing Team), questi ultimi giunti tutti affiancati sulla linea di arrivo.

Per le classifiche di categoria vittorie solitarie per Karin Tosato (Emmebike) e Marco Mora (Polisportiva Pettenasco) rispettivamente in W1 ed ELMT; primo gradino del podio per il felicissimo borgomanerese Mattia Torraco (Bike Adventures) su Lucio Bovio (Darra Racing Team) e Marco Castelletta (Polisportiva Pettenasco) in M1; Maurizio Taini (Agrate Conturbia XC), Andrea Chieregato e Claudio Siviero, entrambi del Ghost Italia Team, sono risultati i migliori in M2; Andrea Bianco (Bikextreme), Brian Poletti (Cicobikes) e Massimo Cantadore (Team Lago Maggiore) in M3; Stefano Perolio (Cicobikes), Giovanni Benecchi (Mtb Benini Novara) e Roberto Ravasio (Re-bike Team) in M4; Gianluigi Leo (Team 99 Milano), Luciano Pomella (HR Team) e Mauro Antonioli (Cicobikes) in M5; infine i più maturi della M6 con Luisiano Filippetti (Team Bike O’ Clock), Sergio Ratto (Albisola Bike) e Claudio Signor (Iride Cycling Team).

Si è invece, purtroppo, ritirata al termine del percorso mediofondo Martina Giovanniello, atleta varesina classe 1990 in gara nella categoria Donne Elite e portacolori della squadra ufficiale Torpado Factory Team.

Il calendario dello Sport Club Maggiora prosegue domenica prossima, 31 maggio, con un open day della pista di rallycross mentre sul tracciato di fuoristrada, già in fase di preparazione per il Jeepers Meeting di fine giugno, si svolgerà la seconda prova del Campionato Piemontese S.O.R.R.C.A., una gara trial per fuoristrada elettrici radiocomandati in scala 1/10 che appassionano grandi e bambini.

(Photo credit: Giofoto)

IT - 728x90

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here