360 Enduro – #2 Roasio – Vince un Alex Lupato in perfetta forma




A Roasio (VC) si è corsa oggi la seconda prova del circuito 360 Enduro.

La gara, ottimamente organizzata da 360 Enduro e dal Team Rive Rosse, si è svolta su un percorso caratterizzato da un fondo con una particolare colorazione aranciato-rossastra dovuta alle sue caratteristiche geologiche e che rende il paesaggio così tipico da far meritare a una parte delle colline adiacenti al lago della diga di Masserano il nome di “Rive Rosse”.

Articolata su quattro prove speciali, la gara ha visto fin dall’inizio un Alex Lupato determinato per il successo finale. Il rider del FRM Factory Racing  Team ha terminato, infatti, la prima prova con quattro secondi di vantaggio su Andrea Gamenara e oltre dieci secondi su Matteo Raimondi.

La seconda prova speciale è stata appannaggio dell’altro dei fratelli Lupato, Denny, il quale ha tenuto dietro il fratello a due secondi e Andrea Gamenara a quasi quattro secondi.

_DSC0014

Alex Lupato

 

Denny si è ripetuto nella terza prova speciale, dove ha preceduto questa volta Gamenara e Raimondi.

_DSC0027

Andrea Gamenara

 

Nell’ultima prova speciale, infine, il ritorno di Alex Lupato, che ha inflitto circa sei secondi di distacco a Gamenara e circa undici secondi a Raimondi.

_DSC0018

Denny Lupato

 

Successo finale, quindi, in classifica assoluta di Alex Lupato, davanti a Andrea Gamenara e Denny Lupato.

_DSC0653-2

_DSC0636

Nella pausa prima della premiazione incontriamo il Campione Italiano di Enduro e ne approfittiamo per fargli un paio di domande.

MTB-VCO: Ciao Alex, com’è andata questa gara?

Alex Lupato: La gara è andata bene, è stata anche una gara di allenamento, anche con mio fratello Denny. Veniamo da una settimana di downhill a Sanremo, era il modo migliore per ricominciare a pedalare ed è andata bene, anche per mio fratello che è arrivato terzo; inoltre qui i sentieri sono bellissimi.

MTB-VCO: E domenica c’è Coggiola. Chi ti aspetti di trovare come avversari lì?

Alex Lupato: Beh, so che diversi stranieri forti hanno detto che venivano a correre, quindi più siamo e meglio è.

_DSC0623

 

Nella Open Femminile successo di Chiara Pastore davanti a Elisa Bocco.

_DSC0553

_DSC0648

Dopo l’arrivo incontriamo la Campionessa Italiana di Enduro mentre porta via la bici e ne approfittiamo per porgerle qualche domanda.

MTB-VCO: Ciao Chiara, cosa ci dici della gara? Com’è andata?

Chiara Pastore: Beh, non è andata tanto bene perchè avevo provato il percorso solo una volta un mese fa quindi non me lo ricordavo per niente e poi il terreno era molto scivoloso. Nella ps1 ho tirato i freni perchè mi ricordavo che era impervia, molto pendente e non teneva niente, invece nella ps2 e ps3, che le ricordavo un po’ più semplici, sono caduta. Nella ps3, inoltre, ho anche rotto il reggisella per cui ho terminato la prova speciale con il reggisella alzato. Poi nella ps4 è andata meglio.

MTB-VCO: Una gara, quindi, un po’ sfortunata. E domenica sarai a Coggiola?

Chiara Pastore: Domenica ci sarà la prima del Superenduro a Coggiola e quindi spero di andare meglio di oggi.

_DSC0622

 

Di seguito i vincitori della altre categorie:

Juniores: Cristopher Bertotto

_DSC0066

Elite Sport: Michele Destefanis

_DSC0165

M1: Filippo Trabucco

IMG_1454

 

M2: Marco Rodolico

_DSC0148

M3: Massimiliano Manganelli

IMG_1364

 

M4: Lorenzo Piazza

IMG_1557

 

M5: Mauro Ardizio

_DSC0396

M6: Michele Gramaglia

IMG_1591

 

Junior Sport: Andrea Nico

Esordienti: Andrea Bosticardo

Allievi: Alessandro Levra

IMG_1842

 

I primi dieci in classifica assoluta:

Immagine

Le classifiche complete su:

 www.cronometristi.net/public/risultati/Ciclismo/NAZ/ROASIO(VC)1603201401/index.html

 

Il prossimo appuntamento del 360 Enduro è il 18 Maggio a Chiusa di Pesio (CN).

 

Di seguito lo slideshow della gara. Le foto sono ordinate secondo i numeri di gara. Per vederle a schermo pieno basta cliccare su “FS”.

Roasio-Enduro 2014












































































































































































































 

Per le foto ad alta risoluzione andate qui.

 

 



Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *