2° Rally MTB delle Alpi Biellesi: si ritorna a lottare contro il tempo

Comunicato stampa

Domenica 17 settembre torna il Rally in MTB. Una cinquantina di chilometri in cui sono annegate sei Prove Speciali dove dare il meglio di se stessi. Trasferimenti a velocità libera, ma con un occhio al tempo. Si rischia un pessimo tempo se eccessivamente lenti nei trasferimenti. 

unnamed

Ritorna l’euforia del Rally in MTB, che tanto piacque a partecipanti della precedente edizione, che affrontarono un fine settimana con meteo totalmente avverso.

Una seconda edizione, quella del Rally MTB delle Alpi Biellesi di domenica 17 settembre, pregna di novità, sebbene l’idea di base dei Trasferimenti e delle Prove Speciali rimane, ovviamente, immutata.

Innanzi tutto il percorso, che sarà di 49,5 chilometri tracciato tra la Valle di Oropa e Valle Cervo, due fiori all’occhiello del Biellese, e che avrà la partenza e l’arrivo in Piazza Cisterna, a Biella Piazzo.

All’interno del percorso sono state tracciate ben SEI Prove Speciali, capaci di accontentare tutti i gusti: gli scalatori, i discesisti e chi ama “spingere di rapporto”.

COME FUNZIONA IL RALLY?

Il percorso sarà quindi diviso in tratti di TRASFERIMENTO, che andranno percorsi in modalità escursionistica e che permetteranno di riprendere fiato e recuperare energie tra una PS e l’altra.

Nelle PROVE SPECIALI, invece, si dovrà dare il meglio di se stessi. Il tempo sarà il nemico da battere.

Le Prove Speciali, dal momento dell’apertura (orario reso noto il giorno prima), avranno un numero limitato di partenze, che sarà il numero stesso dei partenti. Ad esempio fossero 100 i partenti, ogni PS avrebbe quindi 100 slot di partenza, che saranno intervallati di un minuto dal momento dell’apertura della PS.

I concorrenti presenti alla partenza partiranno secondo le disposizioni del Giudice di Partenza. Ai concorrenti che giungeranno alla PS dopo la sua chiusura, verrà assegnato il peggior tempo di quella prova, ma potranno continuare.

Alla fine si sommeranno i tempi delle singole PS e vincerà chi avrà totalizzato il minor tempo.

Lungo il percorso saranno presenti due ristori completi e un idrico, oltre al ristoro finale.

Un’esperienza tutta nuova dove la fatica, quella vera, e il divertimento, quello vero, saranno gli ingredientiprincipali.

Per scoprire tutti i dettagli, il percorso e il regolamento è disponibile il sito ufficiale.

Segui il Piazzo Cycle&Run Festival anche su Facebook.